Quantcast
News

Cina vs Pirateria: condannati i responsabili di B9Good

Condividi l'articolo

Tre individui sono stati arrestati in Cina lo scorso anno per il loro coinvolgimento nel principale sito di pirateria B9Good e sono stati recentemente condannati da un tribunale locale. L’applicazione dei diritti delle aziende straniere in Cina è spesso difficile, ma il gruppo anti-pirateria CODA, agendo per conto dei detentori dei diritti degli anime giapponesi, ha ideato una strategia unica che ha portato alla condanna di un operatore di siti pirata e di due uploader. Queste sono le prime condanne ottenute da detentori di diritti stranieri in Cina.

Il sito di pirateria anime B9Good, precedentemente noto come B9DM, è in funzione dal 2008, con una significativa quantità di traffico proveniente dal Giappone. CODA ha riferito che il sito era stato visitato oltre 300 milioni di volte nei due anni precedenti a febbraio 2023, con il 95% delle visite provenienti dal Giappone.

Leggi anche:

Far rispettare i diritti in Cina rappresenta una sfida per i detentori di diritti stranieri, poiché i porti sicuri e il principio del server possono ostacolare i loro sforzi. Nonostante questi ostacoli, CODA è riuscita a collaborare con le autorità cinesi per chiudere B9Good, arrestare i suoi operatori e portarli a processo per reati penali.

Creando il suo Progetto di Applicazione Internazionale e ottenendo il riconoscimento come ONG a Pechino nel 2022, CODA è stata in grado di intraprendere azioni legali contro gli operatori di B9Good. L’operatore principale, così come due uploader coinvolti nella distribuzione di contenuti piratati, sono stati perseguiti e condannati dal Tribunale Popolare della Zona di Sviluppo Industriale ad Alta Tecnologia Farmaceutica di Taizhou.

Sebbene le condanne emesse possano non aver soddisfatto tutte le aspettative, le condanne segnano un traguardo significativo nella lotta contro la pirateria in Cina. CODA spera che queste azioni serviranno da deterrente per altri coinvolti in attività illecite simili e continuerà a lavorare per proteggere i contenuti giapponesi dall’uso non autorizzato.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 112 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x