Google consentirà pagamenti di terze parti nelle app

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Google si piega alle leggi della Corea del Sud. Apple potrebbe seguire l’esempio.

Questo giovedì, Google ha riferito che consentirà ai sistemi di pagamento di terze parti in Corea del Sud conformandosi alla nuova legge locale. Questa è la prima volta che il colosso tecnologico americano ha modificato la sua politica di pagamento per un paese specifico. La società ha fatto questo annuncio, dopo che la Korea Communications Commission (KCC) le ha chiesto, insieme ad Apple Inc., di presentare i suoi piani di conformità alla nuova legge.

La nuova regola vieta ai principali operatori di app store di costringere gli sviluppatori di software a utilizzare i propri sistemi di pagamento. La maggior parte della nuova legge è entrata in vigore a metà settembre. Apple e Google sono stati criticati per aver richiesto l’uso dei propri sistemi di pagamento, che addebitano commissioni fino al 30%.

Alla fine di agosto, il parlamento ha approvato un emendamento alla legge sudcoreana sulle società di telecomunicazioni, soprannominata “legge anti-Google”; che non obbliga più gli sviluppatori ad utilizzare i sistemi di pagamento delle aziende per cui lavorano.

“Rispettiamo la decisione dell’Assemblea nazionale e condividiamo alcune modifiche per rispondere a questa nuova legge, inclusa la possibilità per gli sviluppatori che vendono beni e servizi digitali all’interno di applicazioni di aggiungere un sistema di fatturazione alternativo accanto al sistema di fatturazione di Google Play per i suoi utenti in Corea del Sud”, ha dichiarato Google in una nota. Inoltre, ha aggiunto che ridurrà il tasso di servizio dal 15 all’11% quando gli utenti sceglieranno un sistema di fatturazione alternativo.

Tuttavia, ha chiarito che gli sviluppatori dovranno sostenere dei costi per mantenere il proprio sistema di fatturazione. Dall’altro, ha sottolineato che i sistemi di fatturazione alternativi non possono offrire la stessa protezione o le stesse opzioni di pagamento e funzionalità del sistema di fatturazione di Google Play. Nel frattempo, il KCC ha affermato che i piani di Google saranno implementati quest’anno e si applicheranno solo alla Corea del Sud. Ad ottobre, Apple ha affermato di essere già conforme alla nuova legge e di non aver bisogno di modificare la politica dell’app store.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo



Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona Adblock del tuo browser

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 1a.jpeg

Clicca su Sospendi su questo sito

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 2a.jpeg

Ora l’icona di Adblock ora è diventata verde.

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 😀

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x