News

I giornalisti di Upday licenziati e sostituiti dall’intelligenza artificiale

Condividi l'articolo

E questo è solo l’inizio… 

In un mondo in continua evoluzione tecnologica, l’intelligenza artificiale sta rapidamente cambiando il panorama di molte industrie, e il giornalismo non fa eccezione. Un recente caso in Italia ha suscitato scalpore: la casa editrice tedesca Axel Springer ha annunciato il licenziamento dei giornalisti di Upday, una piattaforma di notizie online, per sostituirli con un algoritmo che si occuperà di aggregare le notizie.

Questa decisione, che rappresenta una prima in Italia, ha sollevato preoccupazioni e dibattiti sul futuro del giornalismo e sul ruolo dell’IA in questo settore. Per approfondire la questione, abbiamo intervistato Paolo Perucchini, Presidente dell’Associazione Lombarda Giornalisti, e Giuliano Noci del Politecnico di Milano.

Leggi anche:

Secondo Perucchini, la sostituzione dei giornalisti con l’IA rappresenta una minaccia per la qualità dell’informazione e per la libertà di stampa. L’IA, infatti, non è in grado di comprendere il contesto e il significato delle notizie, e non può quindi fornire un’analisi critica e approfondita degli eventi. Inoltre, l’IA non è soggetta alle stesse regole etiche e deontologiche che vincolano i giornalisti, il che potrebbe portare a una diffusione di notizie false o distorte.

Giuliano Noci, invece, vede l’IA come un’opportunità per migliorare il giornalismo. Secondo lui, l’IA può aiutare i giornalisti a svolgere in modo più efficiente alcune attività, come la raccolta e l’analisi dei dati, liberando così più tempo per dedicarsi alla produzione di contenuti di qualità. Inoltre, l’IA può essere utilizzata per creare nuove forme di giornalismo, come la realtà virtuale e la realtà aumentata, che possono offrire ai lettori esperienze immersive e coinvolgenti.

Il dibattito sul ruolo dell’IA nel giornalismo è ancora aperto, e non è chiaro quale sarà il futuro di questa professione.

Tuttavia, è evidente che l’IA sta cambiando il modo in cui le notizie vengono prodotte e diffuse, e che i giornalisti dovranno adattarsi a questa nuova realtà per continuare a svolgere il loro ruolo fondamentale nella società.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 91 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x