Il browser Brave aggiunge la funzionalità delle videochiamate

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
1
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Il browser Brave annuncia l’aggiunta di una funzione di videochiamata.

La funzione, chiamata Brave Talk, è integrata nel browser. Basta aprire una nuova scheda, toccare l’icona della fotocamera nell’angolo in basso a destra e verrai indirizzato a talk.brave.com, dove potrai avviare una videoconferenza. La sessione può essere condivisa con altre persone tramite un URL senza limiti di tempo per le chiamate.

L’organizzatore può avviare la videoconferenza solo tramite il browser Brave. Ma la cosa notevole è che i partecipanti che partecipano alla chiamata possono utilizzare un browser di terze parti come Chrome, Firefox o Safari per accedere alla stessa sessione video, eliminando la necessità per tutti di utilizzare la stessa app.

Brave Software ha progettato il software per distinguersi concentrandosi sulla privacy. La società afferma che “molti altri fornitori di videoconferenze, tra cui Zoom, monitora le chiamate, i metadati, le immagini e i registri di tali dati possono essere venduti o condivisi senza il consenso dell’utente”. Questa è probabilmente un’indicazione di come Zoom può fare una videochiamata da Foreman se sospetta che tu stia facilitando l’attività criminale.

D’altra parte, Brave Talk non richiede la creazione di un account utente per la versione gratuita. La società assicura che “Non sarai seguito. Non c’è raccolta dati. Niente collega te (o chiunque altro) a una chiamata”.

Leggi anche:

Anche ciò che l’utente dice o scrive in Brave Talk non viene registrato. Oltre alla politica sulla privacy dell’azienda, dice che cancellerà l’indirizzo IP del computer e l’URL della videoconferenza una volta terminata la chiamata, sebbene le chat di testo verranno memorizzate nella cache.

Per creare la funzionalità, Brave ha utilizzato il software open source di Jitsi, un altro provider di videochiamate. Tuttavia, Brave Talk non offre la crittografia end-to-end per impostazione predefinita. Dovrai andare nelle impostazioni di sicurezza e attivare la funzione di crittografia del bridge video.

Consigliato dai nostri redattori

Tuttavia, esistono alcune limitazioni significative alla crittografia del bridge video. Se si desidera includere un partecipante telefonico nella chiamata, avere più di 20 partecipanti o includere utenti con browser incompatibili (Safari, la maggior parte dei browser iOS, browser basati sulla versione Chromium 83 o precedenti), “questa impostazione di crittografia non funzionerà”, afferma l’azienda.

La versione gratuita di Brave Talk ha anche un’altra limitazione: consente solo chiamate uno a uno. Se vuoi ospitare una riunione con un massimo di 100 partecipanti, devi pagare per la versione premium, che costa $ 7 al mese e richiede la creazione di un account.

“Le app Brave per Android e iOS attualmente dispongono di Brave Talk Premium e nelle prossime settimane riceverai anche la versione gratuita”, aggiunge la società.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Hai mai utilizzato il browser Brave? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
1
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Adblock Detected

Usi Adblock? E io come faccio a campare? 😥 Per favore, disabilitalo per questo sito! 🙏

Refresh Page
0
Would love your thoughts, please comment.x