News

Più privacy su Airbnb: addio telecamere nascoste nelle camere da letto e nei bagni

Condividi l'articolo

A partire dal 30 aprile, Airbnb vieta l’installazione di videocamere di sorveglianza negli alloggi offerti in affitto tramite il suo sito web. In passato, era consentito l’utilizzo di telecamere di sicurezza interne nelle aree comuni, a condizione che fossero dichiarate chiaramente sull’annuncio e visibili.

Tuttavia, a seguito di lamentele da parte dei locatari riguardo all’installazione di telecamere in luoghi privati come le camere da letto e i bagni, Airbnb ha deciso di vietare completamente l’uso di videocamere di sorveglianza all’interno degli annunci.

Leggi anche:

Solo un piccolo numero di annunci sarà interessato da questo cambiamento, poiché la maggior parte degli host non utilizza telecamere di sorveglianza. Saranno consentiti sistemi di monitoraggio dei decibel e videocitofoni, ma gli host dovranno comunicare la presenza e la posizione generale di qualsiasi telecamera esterna agli ospiti prima della prenotazione.

Le telecamere non potranno riprendere gli spazi interni dell’annuncio o zone esterne di privacy come le saune. Questa nuova politica semplifica le regole di Airbnb e garantisce la privacy e la sicurezza degli ospiti durante il loro soggiorno.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è piaciuta questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 35 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments