News

Violazione della privacy: multa per il comune di Trento

Condividi l'articolo

Il Comune di Trento è stato multato dal Garante della Privacy per 50mila euro per aver utilizzato l’intelligenza artificiale per la videosorveglianza di luoghi strategici e di culto, nonché per il monitoraggio antiterrorismo sui social media. L’indagine è stata avviata dopo che la stampa locale ha segnalato l’iniziativa del Comune, che si è basata sui finanziamenti della Commissione Europea e sulla collaborazione con altre due città, Anversa in Belgio e Sofia in Bulgaria.

Il Garante ha contestato al Comune il trattamento di dati sensibili non conforme al principio di liceità, correttezza e trasparenza, effettuato in assenza di base giuridica e senza fornire agli interessati le informazioni obbligatorie. In particolare, l’indagine si è concentrata sui progetti Marvel (Multimodal extreme scale data analytics for smart cities environments), Protector (“Protecting places of worship”) e Precrisis, che hanno coinvolto l’installazione di 14 telecamere e 6 microfoni in corrispondenza di luoghi strategici della città.

Leggi anche:

I dati raccolti venivano “consegnati” in tempo reale all’IA, che li analizzava per rilevare situazioni anomale, come risse, reati contro la persona o cose, ubriachezza molesta e così via. Il progetto Protector, terminato il 30 aprile 2023, era focalizzato sui luoghi di culto e collegato alla polizia belga e al ministero degli interni bulgaro, e prevedeva anche la raccolta e l’analisi di messaggi d’odio pubblicati su Twitter e commenti postati su YouTube.

Il Garante ha ritenuto che il Comune non abbia effettuato un’adeguata valutazione d’impatto sulla protezione dei dati, considerando le possibili conseguenze per gli interessati derivanti dal trattamento di informazioni particolarmente delicate, come il contenuto delle conversazioni, i dati relativi a reati e quelli relativi alle convinzioni religiose. La sanzione, comunque ridotta a 1/40 del massimo, è stata motivata dalla collaborazione del Comune e dall’assenza di precedenti violazioni.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è piaciuta questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 130 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments