Come installare Windows 11 ignorando i requisiti di sistema

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
5
+1
0
+1
0
+1
0
+1
2
+1
0

Credi di non poter installare il nuovo sistema operativo di Microsoft? Verifica se il tuo hardware supporta il TPM 1.2.

Microsoft ha creato molti problemi e frustrazioni quando ha annunciato i requisiti di sistema per poter usufruire del nuovo Windows 11, specificando che i processori devono supportare TPM 2.0. Anche se questi requisiti sono collegati a buone intenzioni, nel rafforzare la sicurezza del sistema operativo.

Il problema è che anche un hardware abbastanza potente e più o meno rilevante non sempre supporta il TPM 2.0, il che significa che anche un PC che non ha nemmeno 3 anni può risultare non idoneo e questo non è accettabile. La stessa Microsoft ammette che si tratta di un grave errore.

A tal proposito, l’azienda stessa ha condiviso il modo per eseguire l’aggiornamento a Windows 11 – e per questo è sufficiente un processore con TPM 1.2, che include la maggior parte dei chip abbastanza potenti per eseguire il sistema operativo.

Per installare Windows 11 su un processore senza TPM 2.0, devi prima assicurarti di avere TPM 1.2 in esecuzione. Questo può essere fatto premendo la combinazione “Win + R” e inserendo il comando “tpm.msc“. La versione TPM è elencata nell’angolo in basso a destra. Se non è attivato, è possibile farlo nel BIOS. Come aprire il BIOS dipende dalla tua scheda madre. Puoi comunque riavviare il tuo PC e premere un paio di volte ESC+F10+F12; uno di qeusti tasti dovrebbe funzionare.

Leggi anche:

È anche possibile aggiornare il BIOS, poiché molti produttori hanno rilasciato un aggiornamento in modo che il TPM possa essere facilmente attivato.

Dopo aver abilitato TPM 1.2, è necessario effettuare le seguenti operazioni:
  • Premi la combinazione “Win + R
  • Inserisci “regedit” (senza virgolette)
  • Vai a: HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ Setup \ MoSetup
  • Clicca con il tasto destro sul pannello principale e crea un nuovo valore DWORD (32 bit)
  • Specifica il nome AllowUpgradesWithUnsupportedTPMOrCPU e imposta il valore su “1
Cosa dovrebbe succedere:

Ora prosegui con la normale installazione di Windows 11. La cosa principale è che il resto dell’hardware soddisfi i requisiti:

  • Processore: 1 GHz
  • Memoria: 4 GB di RAM
  • Spazio su disco: 64 GB o più
  • Firmware di sistema: UEFI, avvio protetto

In ogni caso, non dovresti affrettarti ad aggiornare a Windows 11. Non succederà nulla se aspetti un mese o due. In questo modo ridurrai la probabilità di imbatterti in un bug spiacevole.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Aspetterai qualche mese o già non vedi l’ora di provare il nuovo Windows 11? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
5
+1
0
+1
0
+1
0
+1
2
+1
0

Condividi l'articolo



Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona Adblock del tuo browser

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 1a.jpeg

Clicca su Sospendi su questo sito

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 2a.jpeg

Ora l’icona di Adblock ora è diventata verde.

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 😀

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x