Come mai Amazon sta investendo nella sanità?

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
1
+1
1
+1
0

A seguito dell’acquisizione da parte di Amazon di One Medical per 3,9 miliardi di dollari , Business Insider ha riferito che la società avrebbe aggiunto servizi di salute mentale al proprio portafoglio. Sebbene ci siano scettici che temono il track record della privacy di Amazon nel contesto dell’assistenza sanitaria, alcuni affermano che le mosse dell’azienda potrebbero essere positive per il settore. 

Il colosso tecnologico è originariamente entrato nel settore sanitario dopo aver acquisito PillPack, una farmacia online, nel 2018 e successivamente ribattezzata Amazon Pharmacy. L’azienda fornisce anche Amazon Care come un modo per le persone in determinati stati per ottenere cure. 

Sebbene questi sforzi sembrino dare i loro frutti, Amazon ha anche avuto un’impresa fallita, Haven, con Berkshire e JPM che si è sciolta dopo molteplici problemi interni. 

Nonostante gli alti e bassi, Amazon ha dichiarato in un comunicato stampa che descrive in dettaglio l’acquisizione di One Medical che prevede di migliorare la qualità delle cure su tutta la linea:

Pensiamo che l’assistenza sanitaria sia in cima alla lista delle esperienze che hanno bisogno di essere reinventate. Prenotare un appuntamento, aspettare settimane o addirittura mesi per essere visti, prendersi una pausa dal lavoro, guidare in una clinica, trovare un parcheggio, aspettare in sala d’attesa e poi in sala d’esame per quelli che troppo spesso sono pochi minuti frettolosi con un medico, poi fare un altro viaggio in farmacia: vediamo molte opportunità sia per migliorare la qualità dell’esperienza che per restituire alle persone tempo prezioso nelle loro giornate.

Leggi anche:

Ora che Amazon ha i propri mezzi di distribuzione di medicinali, l’acquisizione, in un certo senso, potrebbe spingere la domanda, dal momento che la società può ora dare accesso a fornitori in vari mercati. 

Per Deena Shakir, partner di Lux Capital, la mossa di Amazon mostra il valore dell’assistenza sanitaria per le principali aziende tecnologiche.  

“Questo accordo sottolinea il valore che Big Tech sta attribuendo all’assistenza sanitaria e l’importanza dell’omnicanale/ibrido (mattone + malta oltre a quello virtuale) e dei servizi abilitati alla tecnologia”, ha detto Shakir a TechCrunch via e-mail. “È un multiplo/comp migliore di quello che stiamo vedendo nei mercati pubblici in questo momento e mostra che ci sono preziose opportunità di uscita per le aziende anche in un mercato in crisi o in un mercato IPO ghiacciato”.

Ma per Adrian Aoun, fondatore di Forward Health, ha detto che avrebbe voluto che Amazon facesse di più. 

“Stai prendendo letteralmente l’azienda tecnologica più impressionante del mondo e stai solo mirando in basso”, ha detto.

One Medical, con sede a San Francisco, fornisce assistenza in nove mercati e serve quasi 400mila persone, ma per Aoun non è abbastanza per Amazon. Ha spiegato a TechCrunch che Amazon doveva allinearsi con l’essere proattivo invece che reattivo nel settore sanitario. 

“Quello che Amazon ha appena fatto, è che si sono semplicemente allineati con l’incentivo completamente sbagliato”, ha detto Aoun. “Hanno letteralmente detto, ‘ci concentreremo sul tenerti al lavoro, non sul tenerti in vita.'”. 

Leggi anche:

Anche se c’è una spinta da parte del gigante della tecnologia per espandere i propri servizi, Aoun ha aggiunto che l’azienda doveva essere piena di risorse. 

“Amazon ha francamente fatto quello che direi essere uno dei classici errori nell’innovazione”, ha detto Aoun. “Stanno cercando di ricostruire il vecchio mondo. Non stanno cercando di innovare e costruire il nuovo mondo[…] Se non hai davvero intenzione di innovare, non so se questo farà molto”. 

Sebbene l’acquisizione di One Medical da parte di Amazon sia confermata in corso, il lancio della loro terapia on-demand deve ancora essere lanciato. Secondo Insider, che originariamente aveva riportato il lancio, il prodotto sarebbe stato fornito tramite Amazon Care ed era un modo per l’azienda di rafforzare la propria attività sanitaria. 

Shakir e Aoun concordano entrambi sul fatto che l’espansione di Amazon sta fornendo nuova pressione alle startup e agli investitori affinché entrino nello spazio con offerte più forti. 

“Alla fine della giornata, l’assistenza sanitaria è senza dubbio un’enorme opportunità di mercato e la pandemia ha fatto luce sulle sue numerose inefficienze e sulla sua dipendenza dalla tecnologia”, ha affermato Shakir. “Con Amazon ora sul mercato, una piacevole esperienza per il consumatore sarà un must-have fondamentale, non solo un piacere da avere. Sebbene la Big Tech giocherà sempre un ruolo importante nell’ecosistema sanitario, è più probabile che l’innovazione rivoluzionaria provenga da imprenditori in fase iniziale, che potrebbero collaborare con Big Tech per scalare”.

Aoun ha spiegato che non sarà necessario tenere il passo con Amazon, ma piuttosto trovare modi per essere creativi all’interno dello spazio. 

“Questo in realtà apre più opportunità per altri giocatori, perché ora Amazon sarà distratto, francamente, da una strategia che non andrà molto lontano. Ora, hai un sacco di opportunità per tutti gli altri per iniziare a entrare in gioco”, ha detto.

Poiché Amazon inizia a implementare i suoi servizi sanitari in una capacità maggiore, alcuni hanno sollevato domande sui dati sulla privacy dei pazienti alla luce dei recenti eventi. 

Leggi anche:

Talkspace e BetterHelp sono stati sotto i riflettori quando il Senato degli Stati Uniti all’inizio di quest’anno ha chiesto a questi fornitori di app per la salute mentale di fornire chiarimenti sulle loro politiche di raccolta e condivisione dei dati dopo che i rapporti alludevano al fatto che le aziende potrebbero condividere dati con Meta e Google.

Shakir ha affermato che Amazon deve comprendere lo spazio e accettare il fatto che le grandi aziende tecnologiche hanno una “relazione complicata con l’assistenza sanitaria”.

“Una delle sfide della creazione di un prodotto per l’assistenza sanitaria è che richiede non solo sfumature – la comprensione dei flussi di lavoro clinici e le abitudini dei consumatori – ma deve anche essere costruito entro vincoli specifici come HIPAA, codici di fatturazione, interoperabilità EMR, ecc.”, ha affermato. “Questo può essere particolarmente difficile quando si innova all’interno di una grande azienda che ha anche i propri stakeholder e priorità concorrenti”.

Anche altri giganti della tecnologia come Apple e Google si sono avventurati nel settore sanitario. 

Sebbene Apple non abbia acquisito una società, ha collaborato con vari fornitori di servizi sanitari per fornire agli operatori sanitari i dati biometrici dei pazienti raccolti tramite un Apple Watch. Per citare alcune caratteristiche, un paziente può monitorare la propria frequenza cardiaca, scaricare app per aiutare con l’assistenza neonatale e gestire l’assunzione di farmaci. 

Google, d’altra parte, è stato più concentrato sul lato della ricerca dell’assistenza sanitaria. Attraverso collaborazioni in varie università, sono stati in grado di ampliare la ricerca sul benessere digitale, fornire informazioni sul suicidio ed espandere le funzionalità di Fitbit.

Gli attori più grandi che si concentrano sull’assistenza sanitaria potrebbero spingere i nuovi entranti, ma potrebbero anche spingere le startup a esplorare aspetti dello spazio che non hanno attirato molta attenzione in passato, ma che potrebbero portare miglioramenti significativi sia per i pazienti che per i pagatori.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questo interesse di Amazon verso la sanità? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
1
+1
1
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Adblock Detected

Usi Adblock? E io come faccio a campare? 😥 Per favore, disabilitalo per questo sito! 🙏

Refresh Page
0
Would love your thoughts, please comment.x