È meglio acquistare un TV Box o Amazon Firestick?

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
1
+1
7
+1
0
+1
4
+1
7
+1
5
+1
6

Se stai pensando di acquistare un nuovo TV Box è probabile che tu abbia bisogno di qualche dritta per poter scegliere il tuo nuovo dispositivo con più consapevolezza. L’acquisto di un TV Box non è facile per via dei tanti, troppi modelli presenti sul mercato. In questo articolo cercherò di elencarti i pregi e i difetti delle principali categorie di box Android. Alle fine di questa lettura, scommetto che avrai le idee molto più chiare.

I TV Box Android si suddividono fondamentalmente in tre categorie che differiscono in base al loro sistema operativo:

  • Android TV
  • Android Stock
  • Box con sistema operativo proprietario (Firestick di Amazon o Mi TV Box di Xiaomi)

Queste tre tipologie di box Android si dividono la fetta di mercato più grande ma hanno delle differenze sostanziali che possono influire pesantemente sull’esperienza d’uso dell’utente. Analizziamoli più da vicino.

TV Box con OS Android TV

Il sistema operativo Android TV lo riconosci subito perché un’interfaccia grafica standard, ha tutte le app Google preinstallate e non ha i permessi di root abilitati. Ciò significa che non avrai nessuna difficoltà ad installare le applicazioni come Netflix (che quasi sempre è preinstallata), Disney+, Amazon Prime Video ed altre app che richiedono un abbonamento (come Sky Go, Infinity e DAZN). 

I TV Box Android TV hanno però un Play Store limitato che ti rende difficile installare qualsiasi app. Per fortuna questo limite può essere raggirato installando i file APK da fonti esterne come ad esempio Aptoide TV o altri market alternativi. Anche l’installazione dei file da chiavetta USB non è un problema.

A mio avviso però l’altro grande limite di questi dispositivi è l’assenza della barra del multitasking, ovvero quella simpatica dock che compare in basso e che ti permette di visualizzare le applicazioni aperte, fare uno screenshot, killare le app ecc. ecc. 

Barra del multitasking

A mio avviso è molto utile e io non riesco a farne a meno.

Pro:
  • Interfaccia semplice e intuitiva.
  • Puoi installare qualsiasi applicazione in abbonamento.
Contro:
  • Play Store limitato.
  • Non ha la barra inferiore per il multitasking.
  • Non tutti i modelli ricevono gli aggiornamenti OTA. Ciò significa che se hai una versione di Android obsoleta, potresti non poterla aggiornare.

I TV Box con Android TV sono indicati per tutti coloro che non hanno esigenze da smanettoni e che si accontentano di poche applicazioni.

TV Box con Android stock

 

I TV Box con sistema operativo Android stock (o puro), li riconosci subito perché hanno una home completamente diversa da quelli con Android TV. Il launcher preinstallato varia da modello a modello ma lo preferisco perché ha meno vincoli e ti permette di installare tutte le app del Play Store. 

La maggior parte di questi modelli ha i privilegi di root attivi e purtroppo hanno qualche difficoltà con l’installazione di app in abbonamento come Netflix, Disney+ e simili ma. Tuttavia, nel caso in cui tu non riesca a trovare le versioni compatibile su market o siti esterni, puoi tranquillamente raggirare questo ostacolo seguendo le indicazioni di questo articolo.

Pro:
  • È come avere uno smartphone su TV.
  • Play Store illimitato.
  • Barra per il multitasking.
  • Molto personalizzabile.
Contro:
  • Il root può creare problemi nell’installazione di app in abbonamento.
  • Non tutti i modelli consentono l’aggiornamento del firmware.

Consiglio i TV Box con sistema operativo Android puro ai più smanettoni, ai temerai, a tutti coloro che non si fermano alla prima difficoltà e soprattutto a chi non vuole rinunciare alla barra del multitasking. Tra tutti i tipi, questo è il mio preferito.

Amazon Firestick

Il mini box di Amazon non ha nulla a che vedere con le due tipologie precedenti. Firestick è un mondo completamente a parte che può piacere oppure no, questo dipende solo da te.

I box Fire OS non hanno i servizi di Google, ciò significa che molte applicazioni che necessitano dei servizi del gigante della ricerca non funzioneranno a dovere. Questo può essere un grande limite per l’utilizzo di alcune app come ad esempio Web Video Caster e Veezie.

Non avendo i servizi Google non ha nemmeno il Play Store ma per l’installazione delle app, oltre all’App Store di Amazon potrai utilizzare Downloader, Aptoide TV e tanti altri escamotage. Con un po’ di pratica si può rimediare.

Il dispositivo inoltre non ha porte USB, il che rende molto complicato poter collegare dispositivi esterni come mouse, chiavette di archiviazione e via discorrendo. Per fortuna, come vedremo tra poco, questo limite si può raggirare acquistando alcuni gadget extra.

Pro:
  • Installazione e utilizzo molto semplici.
  • Dimensioni ridotte. Lo puoi portare dove vuoi.
  • Molto potente e veloce. Nonostante il modello di punta abbia solo 2GB di RAM, è molto più potente di tanti altri modelli con RAM superiore.
  • Puoi utilizzare l’abbonamento Amazon Prime direttamente sul box.
Contro:
  • Non ha porte USB per cui (nativamente) non è possibile collegare dispositivi esterni come mouse ecc.
  • Non ha il Play Store e altri servizi Google.
Soluzioni:
  • Acquistando un Cavo OTG-Y potrete collegare dispositivi tramite usb, perciò potrete raggirare il problema del mouse e di altre periferiche.
  • Installando MouseToggle potrete utilizzare la funzione mouse sul telcomando del vostro Firestick.
  • CetusPlay potete trasformare il vostro vostro smartphone/tablet Android in un mouse per Firestick.
  • Per ovviare alla mancanza del Play Store potete installare i market alternativi; provate ad esempio Aptoide TV e Yalp Store.
  • Utilizzando Apps2Fire potrete facilmente installare le app del vostro smartphone/tablet anche su Fire TV.
Xiaomi Mi TV Box

I TV Box Mi TV di Xiaomi hanno caratteristiche molto simili ai modelli con Android TV. Sebbene abbiano tutta la potenza dei dispositivi Xiaomi, l’inferfaccia della casa (la MIUI) può essere un limite per gli amanti di Android stock. Sono dispositivi molto stabili e potenti ma non piacciono a tutti proprio per via dei limiti imposti da questo sistema operativo un tantino chiuso. 

Valgono grosso modo le stesse considerazioni fatte per la prima categoria in elenco, ovvero quella degli Android TV.

Pro:
  • Interfaccia semplice e intuitiva.
  • Puoi installare qualsiasi applicazione in abbonamento. Netflix è preinstallato.
Contro:
  • Play Store limitato.
  • Non ha la barra inferiore per il multitasking.
Conclusioni

In base a queste analisi credo che avrai le idee più chiare ma facciamo un riassunto finale per aiutarti a scegliere meglio il tuo prossimo Box Android. 

  • Se hai poche pretese, vuoi utilizzare poche app e non vuoi complicarti troppo la vita, Android TV o Mi Box di Xiaomi è la scelta giusta. 
  • Intendi spendere poco e non hai bisogno di fare grandi cose? Con Firestick ti troverai molto bene. Il modello più potente (4K Max) costa € 39,99 su Amazon
  • Non hai paura dei limiti del root e vuoi un TV Box con Android puro, la barra del multitasking e tutta la potenza di Android allora non hai altra scelta se non quella di un Android stock. 

NOTA BENE: il mercato propone anche l’ottimo Nvidia Shield TV Pro ma il prezzo di € 199,99 non lo consiglio a nessuno.

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è stato utile questo articolo? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
1
+1
7
+1
0
+1
4
+1
7
+1
5
+1
6

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Adblock Detected

Usi Adblock? E io come faccio a campare? 😥 Per favore, disabilitalo per questo sito! 🙏

Refresh Page
0
Would love your thoughts, please comment.x