Quantcast
News

I robot AI stanno già lavorando come guardie di sicurezza e barman e presto saranno anche infermieri

Condividi l'articolo

A sostenerlo è il CEO di un’azienda finanziata da OpenAI

L’intelligenza artificiale sta passando dal cloud e dallo schermo del computer a robot umanoidi simili alla vita reale che ora vengono impiegati per svolgere lavori umani come guardie di sicurezza, baristi e in futuro anche infermieri.

Bernt Bornich, CEO e fondatore di 1X, un’azienda di IA finanziata da OpenAI, la creatrice di ChatGPT, ha dichiarato ai media che il robot umanoide “EVE” della sua azienda sta lavorando come guardia di sicurezza presso due siti industriali dallo scorso aprile.

Secondo Bornich, il progetto del robot umanoide EVE sta andando “meglio di quanto pensassimo”. Il design include una testa, un volto, due braccia e può muoversi autonomamente come un vero robot umanoide.

Il progetto sta andando così bene che 1X sta producendo fino a 10 nuovi robot EVE ogni mese. L’obiettivo è di inserire questi dispositivi umanoidi in tutti i tipi di industrie per sostituire i lavoratori umani.

Leggi anche:

Grazie a un investimento di 23,5 milioni di dollari da parte di OpenAI, i robot umanoidi EVE stanno già pattugliando siti sia in Norvegia che a Dallas. Se qualcosa va storto, i lavoratori umani di 1X possono “entrare” nel corpo dell’androide attraverso la realtà virtuale e farlo fare qualcos’altro su comando.

“Sei lì in un secondo come se fossi lì”, ha vantato Bornich sulla tecnologia. “Abbiamo questa grande visione: vogliamo risolvere il problema della carenza di manodopera. Abbiamo visibilità su come risolverlo, ma abbiamo bisogno di molti dati”.

In cinque anni, i robot dell’IA colmeranno il gap della carenza di manodopera

Nei prossimi cinque anni, Bornich immagina “una società completamente diversa” in cui non ci sarà più carenza di manodopera perché milioni di lavori umani saranno presto sostituiti da robot umanoidi EVE che svolgeranno i compiti al loro posto.

Una delle aree in cui Bornich immagina che i robot dell’IA prenderanno il sopravvento sui ruoli umani è nelle strutture per l’assistenza agli anziani. Invece di esseri umani effettiviche si prendono cura degli anziani, i robot umanoidi EVE senza anima distribuiranno pillole, daranno da mangiare con il cucchiaino e puliranno le padelle.

“Credo che avremo una società completamente diversa, in cui non penseremo alla scarsità di manodopera, in cui avremo la creazione di energia sostenibile che può essere convertita in qualsiasi prodotto e servizio”, ammette Bornich.

“Potremmo arrivarci in cinque anni, se non incontriamo ostacoli, o entro questo decennio. Sarà un futuro entusiasmante”.

Leggi anche:

Robot meno umanoidi sono già stati impiegati come pattuglia di sicurezza da diversi anni. Il robot a forma di uovo K5, prodotto dalla Knightscope con sede in California e il robot a due ruote prodotto dalla start-up Ascento sono anche in uso come pattuglia di sicurezza nei depositi ferroviari in tutta la Svizzera.

Se 1X avrà successo, molti altri robot dotati di tecnologia IA e somiglianti agli esseri umani prenderanno il posto di tutte le posizioni aperte lasciate vuote, in gran parte a causa del “genocidio” della recente plandemia e soprattutto del siero “magico”.

“Le precedenti generazioni di androidi lavoravano in laboratorio, ma non nel mondo reale”, ha detto Bornich riguardo ai robot dell’IA della sua azienda, che sono più avanzati delle altre varietà prodotte da Knightscope e Ascento.

“Con le nostre guardie di sicurezza, stiamo risolvendo un problema reale e fornendo loro un servizio di migliore qualità e più conveniente”.

Invece di essere solo “gimmick” come gli altri, Bornich afferma che il robot dell’IA umanoide EVE di 1X sarà effettivamente in grado di svolgere molti dei lavori che gli esseri umani svolgono attualmente.

“Iniziare con la sorveglianza ha senso”, dice. “Ha la minor quantità di compiti. Tutto ciò che fai aiuta a addestrare il sistema, quindi diventa più bravo a svolgere quei compiti, quindi non è necessario intervenire perché sa come farlo”.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Temi che il tuo lavoro possa essere preso da un robot AI? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 33 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x