Le gazze sono state più furbe degli scienziati

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
2
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Gli ornitologi utilizzano chip di tracciamento per studiare i modelli di migrazione degli uccelli di fronte al riscaldamento globale, oltre a comprendere le basi del loro comportamento. Un team di scienziati australiani è rimasto sorpreso quando la loro ricerca non è andata secondo i piani: un gruppo di gazze è riuscito a sbarazzarsi rapidamente dei dispositivi di localizzazione.

I ricercatori dell’Università di Sunny Beach hanno pianificato di studiare i movimenti e le dinamiche sociali delle gazze australiane. Per questo è stato sviluppato un nuovo metodo per cippare gli uccelli. Gli scienziati hanno utilizzato un piccolo dispositivo di localizzazione che pesa meno di un grammo, con una batteria sufficientemente capiente e una grande quantità di memoria. Per ricaricare il localizzatore, gli ornitologi hanno insegnato alle gazze a utilizzare una stazione di alimentazione a terra, che serve a caricare la batteria in modalità wireless e scaricare i dati raccolti.

La rimozione del dispositivo è stata piuttosto difficile. Ciò richiedeva un magnete o forbici di alta qualità. Gli ornitologi si aspettavano di ottenere molte informazioni interessanti e hanno riparato i dispositivi su cinque uccelli. Tuttavia, i loro piani non hanno avuto successo. Dieci minuti dopo l’installazione dell’ultimo chip, il team ha osservato con sorpresa una femmina adulta usare il becco per rimuovere il tracker da un individuo più giovane del gruppo. Entro tre giorni, tutti gli uccelli si sono completamente sbarazzati delle patatine.

Leggi anche:

Gli scienziati non sanno ancora se una gazza ha aiutato tutte le altre, o se lo hanno fatto a loro volta. Questo fatto è stata la prima volta registrata dagli scienziati quando gli uccelli hanno dovuto collaborare per aiutarsi a vicenda a rimuovere i dispositivi di localizzazione.

I biologi attribuiscono questo al fatto che le gazze percepivano i tracker come una forma di parassita che deve essere eliminata. Questo è un comportamento molto raro tra gli uccelli. L’unico esempio che conferma tale cooperazione e assistenza reciproca negli uccelli è il meccanismo di interazione degli uccelli delle Seychelles. Si aiutano periodicamente a sbarazzarsi dei grappoli appiccicosi di semi di pisonia.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi della furbizia di queste gazze? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
2
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Adblock Detected

Usi Adblock? E io come faccio a campare? 😥 Per favore, disabilitalo per questo sito! 🙏

Refresh Page
0
Would love your thoughts, please comment.x