Realme Pad, il tablet economico creato per l’intrattenimento

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
2
+1
2
+1
2
+1
2
+1
6
+1
2
+1
3

Il Realme Pad offre un buon rapporto qualità-prezzo per un tablet tutto sommato niente male!

L’acquisto di un tablet Android non è mai facile con la maggior parte dei marchi che oggigiorno offrono solo modelli sottodimensionati o troppo costosi. Google non si è concentrato molto sui tablet quando si tratta di sviluppare Android, il che rende le cose difficili per i produttori che vogliono offrire un’esperienza di qualità (con app) al giusto prezzo. Quindi, ogni tablet Android (budget o premium) ha in gran parte gli stessi problemi: interfaccia utente e app scarsamente ottimizzate e molto spazio sullo schermo sprecato. In confronto, gli iPad di Apple hanno il vantaggio del sistema operativo iPad e un migliore supporto da parte degli sviluppatori di app di terze parti.

Quindi, cosa succederebbe se un marchio di smartphone volesse lanciare un tablet che offrisse un rapporto qualità-prezzo maggiore di qualsiasi altra cosa disponibile nel segmento del budget? Bene, questo è Realme, con il nuovo Realme Pad. Dopo una settimana di utilizzo, posso concludere che, nonostante i limiti dei tablet Android in generale, vale il suo prezzo per chi cerca un tablet economico principalmente per il consumo di contenuti multimediali.

Prezzo e varianti Realme Pad

Il Realme Pad è disponibile in tre configurazioni. C’è la versione base solo Wi-Fi con 3 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione, al prezzo di Rs. 13.999 in India. Poi c’è l’opzione LTE di base con 3 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione, che ha un prezzo di Rs. 15.999. Infine, c’è la variante di fascia alta con 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione, al prezzo di Rs. 17.999. Tutte e tre le configurazioni saranno disponibili in due finiture: Real Gold e Real Grey. Ho testato la variante LTE da 4 GB di RAM e 64 GB di archiviazione in Real Grey. Le opzioni abilitate per LTE saranno messe in vendita per prime, seguite dal Wi-Fi solo dopo.

Realme Pad design

Il Realme Pad sembra abbastanza compatto, anche con il suo display da 10,4 pollici. In effetti, potrei tenere il tablet come uno smartphone (in verticale) con la mia mano di dimensioni normali. È anche abbastanza sottile con 6,9 mm, ma sembra pesante con 440 g.

Il Realme Pad ha un aspetto piuttosto premium e moderno, con i suoi angoli arrotondati e i lati piatti. La versione abilitata per LTE che ho ricevuto per la recensione non aveva linee dell’antenna visibili sul pannello posteriore in metallo con finitura opaca. Questo perché tutte le antenne sono state posizionate sotto un cappuccio di plastica dello stesso colore, che si trova sopra una sottile striscia argentata sul retro (se tenuto orizzontalmente). Questa striscia corre orizzontalmente sul retro, attraverso la fotocamera posteriore.

Come previsto, la maggior parte delle perforazioni e dei pulsanti si trovano sui bordi di questo cappuccio di plastica (che dovrebbe anche renderli più accessibili durante la riparazione). Nell’angolo in alto a sinistra c’è il bilanciere del volume, con il pulsante di accensione a sinistra. Verso il centro abbiamo due microfoni seguiti dal vassoio della carta SIM.

La porta USB Type-C si trova sul lato destro, ma il jack per le cuffie è stranamente posizionato nell’angolo in basso a destra. La maggior parte delle persone tiene un tablet con la mano intorno a quest’area e la spina di un auricolare potrebbe intralciare.

Leggi anche:

La fotocamera selfie si trova in alto al centro sopra il display (quando si tiene il tablet in orizzontale) e le cornici sono piuttosto sottili. Quello che mi piace del display sono i suoi angoli arrotondati, che lo aiutano a fondersi bene con il design generale del tablet. Ci sono due altoparlanti ciascuno sui lati sinistro e destro del dispositivo. Non è presente un lettore di impronte digitali, quindi il riconoscimento facciale è l’unico modo per sbloccare rapidamente il dispositivo. Per fortuna, ha funzionato in modo affidabile per la maggior parte del tempo, con il tablet tenuto in orizzontale o in verticale.

Mentre il pannello posteriore con finitura opaca è bravo a respingere le impronte digitali, il display non lo è. Anche pulire le macchie dalla parte anteriore del Panda Glass non è stato facile.

La confezione contiene solo il tablet, un caricabatterie e un cavo. Sorprendentemente, Realme non ha lanciato un singolo accessorio con il Realme Pad. Non si parla di custodie morbide opzionali o cover per tastiera. Realme ha confermato che il display non supporta l’input dello stilo.

Specifiche e software Realme Pad

Il Realme Pad utilizza il SoC MediaTek Helio G80 annunciato a febbraio 2020. È un processore incentrato sui giochi con otto core CPU e una velocità di clock massima di 2 GHz. Il tablet è dotato di un massimo di 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione, ma ha anche spazio per l’espansione della memoria tramite una scheda microSD (fino a 1 TB). Le varianti più costose supportano 4G/LTE sia per i dati che per le chiamate vocali. Gli standard di comunicazione includono Wi-Fi ac dual band e Bluetooth 5. Il Realme Pad ha una batteria da 7.100 mAh e supporta la ricarica rapida da 18 W.

Questa è la prima volta che l’interfaccia utente di Realme appare su un tablet, quindi non vedevo l’ora di provarla. Si chiama Realme UI for Pad ed è basato su Android 11. Purtroppo, sembra essere una versione ridotta dell’implementazione dell’interfaccia utente di Realme sugli smartphone del marchio. Sembra principalmente stock (che non è una brutta cosa) ma riduce pesantemente le opzioni di personalizzazione offerte sugli smartphone.

L’interfaccia utente conserva ancora le tipiche icone Realme in tutta l’interfaccia, inclusa l’app Impostazioni, ma se hai utilizzato uno smartphone Realme lanciato di recente, troverai molte cose mancanti. Premendo a lungo sulla schermata iniziale non è possibile selezionare uno sfondo dal pop-up come con Realme UI 2.0 sui suoi smartphone. Anche le opzioni di personalizzazione sono molto limitate.

Non è possibile personalizzare la forma e le dimensioni dell’icona, né modificare il colore o il tema dell’interfaccia utente. Non c’è nemmeno lo scorrimento destro per visualizzare il feed di notizie di Google.

Prestazioni e durata della batteria di Realme Pad

L’aspetto positivo di un’interfaccia utente ridotta è che sembra più leggera e, anche con solo 4 GB di RAM, il software ha funzionato abbastanza bene sulla mia unità di revisione di fascia alta. Tuttavia, il multitasking era un po’ un problema. Mentre le app di solito si aprivano e si chiudevano istantaneamente, ci sono stati diversi casi in cui si sono bloccate. Si spera che questi problemi vengano risolti con gli aggiornamenti software e Realme ne promette già uno in arrivo che migliorerà le prestazioni complessive.

Come per ogni tablet Android disponibile oggi, c’è una grave carenza di app appositamente progettate per i tablet. Questo non è solo un problema con le app di terze parti ma anche con quelle offerte da Google. La maggior parte di essi è progettata solo per i display degli smartphone e si estenderà per tutta la larghezza del display anziché ridimensionarsi in modo intelligente. Sebbene alcune app abbiano ancora un bell’aspetto, non fanno un buon uso dello spazio disponibile sullo schermo.

Il display da 10,4 pollici WUXGA+ (2000×1200) sembra nitido e diventa abbastanza luminoso all’aperto. I colori sembravano abbastanza naturali, il che è positivo. Quello che non mi è piaciuto è stata la velocità con cui il Panda Glass ha rilevato le impronte digitali, cosa che ha reso un po’ difficile la visualizzazione del display all’aperto. Non c’è supporto HDR, ma con una certificazione Widevine L1, Netflix consente la riproduzione full-HD.

C’è anche una configurazione a quattro altoparlanti con supporto per Dolby Atmos. L’audio diventa abbastanza forte da riempire una piccola stanza e Dolby Atmos aiuta a renderlo coinvolgente. Durante l’intero periodo di revisione mi sono trovato raramente a collegare un paio di cuffie. In effetti, è difficile trovare un’offerta equivalente in termini di audio in questa fascia di prezzo. Per coloro che preferiscono un’esperienza visiva più personale, c’è un jack per cuffie da 3,5 mm.

Ho effettuato alcune chiamate vocali sul cellulare per testare i due microfoni a cancellazione di rumore. Il tablet non cancella completamente il rumore, ma fa un buon lavoro nel sopprimere il rumore di fondo, e ho suonato forte e chiaro al chiamante. Il chiamante non ha avuto problemi con la qualità della mia voce anche se il tablet è stato posizionato su un tavolo a distanza di un braccio.

Leggi anche:

Con il suo processore MediaTek Helio G80 e 4 GB di RAM, il Realme Pad offre prestazioni decenti dato il suo prezzo. Nei nostri test di benchmark, il tablet si è comportato bene, offrendo prestazioni alla pari con quelle della maggior parte degli smartphone economici. Il Realme Pad ha ottenuto un punteggio di 2.24.755 in AnTuTu, oltre a 345 e 1.305 rispettivamente nei test single e multi-core di Geekbench.

Le prestazioni di gioco non erano eccezionali. Call of Duty: Mobile è riuscito a tenerlo insieme, ma con alcuni scatti e frame saltati. Il dispositivo consentiva una grafica media e un frame rate elevato, con gli interruttori per ogni altro effetto (Profondità di campo, Bloom, Ragdoll) disattivati. Asphalt 9: Legends ha avuto anche qualche problema con la qualità delle texture. Il gioco ha funzionato al meglio con la grafica impostata su Performance (Low).

Il Realme Pad ha fotocamere anteriore e posteriore da 8 megapixel. L’interfaccia della fotocamera è abbastanza diversa da quella che vediamo sugli smartphone Realme, con un layout più semplice e solo controlli e impostazioni di base. Tuttavia, Realme ha tentato di offrire una certa varietà includendo una modalità esperto con controlli manuali per ISO, velocità dell’otturatore, bilanciamento del bianco, messa a fuoco automatica ed esposizione.

Grazie al sensore piuttosto semplice utilizzato qui, la qualità delle immagini era rigorosamente nella media. Puoi ottenere foto molto migliori con uno smartphone economico. I video erano molto traballanti nonostante si tenesse il tablet con entrambe le mani. Gli scatti in condizioni di scarsa illuminazione non erano utilizzabili. Quello che mi è piaciuto è stata la vista ultra grandangolare a 107 gradi della fotocamera frontale. La sua qualità era decente, a condizione che ci fosse abbastanza luce.

Il tablet ha una batteria da 7.100 mAh e viene fornito con un caricabatterie da 18 W nella confezione. Con un uso regolare, che includeva un’ora di gioco e diverse ore di streaming video, è riuscito a durare un giorno e mezzo, il che è abbastanza buono. Le velocità di ricarica erano nella media, con il tablet che toccava il 22 percento in 30 minuti e il 46 percento in un’ora e completava una carica completa in 3 ore e 5 minuti.

Verdetto

Il Realme Pad è un discreto primo tentativo di tablet, in termini di hardware che offre. Senza accessori (e senza supporto per tastiera o stilo), questo è un tablet destinato esclusivamente al consumo di contenuti multimediali e semplici app di comunicazione, non per una produttività seria. A partire da Rs. 13.999 in India (∼€ 160), il Realme Pad offre prestazioni decenti insieme a un display di qualità e un suono davvero impressionante per il suo segmento.

Le prestazioni quotidiane non sono un problema e la fotocamera selfie ultra-wide funziona bene per le videochiamate. Con una variante abilitata per LTE a partire da Rs. 15.999 (∼ € 230), c’è poco di cui lamentarsi. Ciò conferisce al Realme Pad un appeal sufficiente a condizione che non si intenda fare alcun lavoro su di esso.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti piace questo tablet realme Pad? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
2
+1
2
+1
2
+1
2
+1
6
+1
2
+1
3

Condividi l'articolo



Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona Adblock del tuo browser

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 1a.jpeg

Clicca su Sospendi su questo sito

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 2a.jpeg

Ora l’icona di Adblock ora è diventata verde.

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 😀

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x