News

Stampare impianti 3D direttamente nel corpo umano ora si può

Condividi l'articolo

Gli scienziati della Duke University e della Harvard Medical School hanno sviluppato una nuova tecnologia a ultrasuoni che consente la stampa 3D di impianti direttamente all’interno del corpo. Questa tecnologia, chiamata stampa volumetrica acustica a penetrazione profonda (DVAP), potrebbe rivoluzionare il modo in cui vengono eseguite le operazioni chirurgiche, rendendole meno invasive e più efficaci.

La DVAP utilizza un inchiostro sonificato biocompatibile che si riscalda e si indurisce quando assorbe gli impulsi ultrasonici. Questo inchiostro può essere inserito nella parte del corpo dove è richiesto un impianto e poi irradiato con onde ultrasoniche profondamente penetranti erogate da una sonda esterna focalizzata. Una volta che l’impianto ha preso la forma desiderata, l’inchiostro rimanente può essere pompato fuori dal corpo utilizzando una normale siringa.

Leggi anche:

Nei test di laboratorio, gli scienziati hanno già utilizzato la tecnologia DVAP per bloccare una sezione del cuore di una capra, riparare un difetto osseo nella coscia di un pollo e stampare idrogel che rilasciano farmaci antitumorali all’interno del tessuto epatico. I materiali risultanti non erano solo funzionali, ma anche durevoli e biodegradabili.

La DVAP ha una serie di vantaggi rispetto ai metodi tradizionali di stampa 3D. Innanzitutto, è molto meno invasiva. L’impianto può essere stampato direttamente all’interno del corpo, senza la necessità di incisioni chirurgiche. In secondo luogo, è molto più rapida. L’impianto può essere stampato in pochi minuti, rispetto alle ore o ai giorni necessari per i metodi tradizionali. In terzo luogo, è molto più versatile. La DVAP può essere utilizzata per stampare una vasta gamma di materiali, tra cui metalli, ceramiche e polimeri.

Gli scienziati che hanno sviluppato la DVAP ritengono che questa tecnologia abbia il potenziale per rivoluzionare il modo in cui vengono trattate una serie di condizioni mediche, tra cui le malattie cardiache, le lesioni ossee e il cancro.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è piaciuta questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 46 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x