Quantcast
News

Addio forature: grazie ad Harvard la gomma diventa indistruttibile

Condividi l'articolo

I ricercatori della Harvard John A. Paulson School of Engineering and Applied Sciences hanno recentemente annunciato di aver trovato un modo innovativo per aumentare la resistenza della gomma fino a dieci volte rispetto alla sua resistenza attuale. Questo nuovo metodo di creazione della gomma è progettato per prevenire la rottura del materiale anche dopo un utilizzo ripetuto.

Negli ultimi decenni, nonostante i progressi tecnologici nel settore degli pneumatici, la resistenza alla fatica dei materiali in gomma non è migliorata significativamente. Questo ha portato alla continua fuoriuscita di particelle di gomma nell’ambiente, causando inquinamento atmosferico e accumulo di rifiuti in acqua.

Nel campione di sinistra si sviluppano delle crepe, mentre nel campione di destra, realizzato con materiale nuovo, le crepe non si sviluppano nemmeno dopo 350.000 cicli di stiramento del materiale
Leggi anche:

I ricercatori di SEAS hanno scoperto che l’aggiunta di particelle di silice al materiale della gomma può migliorare significativamente la sua durata e resistenza alla formazione di crepe. Le catene polimeriche sono progettate in modo da essere più resistenti e le particelle di silice sono legate strettamente a queste catene, aumentando notevolmente la resistenza del materiale.

Questo metodo ha dimostrato di essere efficace nel prevenire la crescita delle crepe e nel disperdere lo stress intorno ad esse. I ricercatori hanno condotto test durante i quali hanno simulato carichi intensi sul nuovo materiale con crepe artificiali e hanno constatato che le crepe non sono cresciute nonostante lo stress applicato.

“I principi di progettazione sviluppati in questo studio potrebbero essere applicati non solo alla produzione su larga scala di prodotti in gomma come gli pneumatici, ma anche a settori emergenti come i dispositivi indossabili”, ha commentato Yakov Kutsovsky, ricercatore presso lo sviluppo tecnologico dell’Harvard Office.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è piaciuta questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 143 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x