News

Apple Vision Pro: tutto quello che c’è da sapere

Condividi l'articolo

I visori, che saranno commercializzati al prezzo di 3.499 dollari, sono in grado di combinare realtà aumentata (AR) e realtà virtuale (VR).

Apple si sta preparando a lanciare i suoi visori Vision Pro a febbraio, dopo aver aumentato la produzione del suo promettente visore di realtà mista (RM) e aver iniziato la formazione dei dipendenti nei suoi negozi per la sua adeguata configurazione.

Lo ha rivelato il noto analista e giornalista Mark Gurman di Bloomberg, che ha assicurato che tutto si sta preparando affinché il dispositivo venga lanciato ufficialmente nel secondo mese del 2024.

In effetti, l’azienda della mela morsicata si sarebbe posta come obiettivo di avere unità completamente pronte per la fine di gennaio al fine di soddisfare la domanda e fare un passo avanti nella produzione delle Vision Pro.

Questo in mezzo a un’enorme aspettativa per l’arrivo degli occhiali, che sono stati presentati al mondo lo scorso giugno e arriveranno sul mercato con un costo iniziale di 3.499 dollari (pari a circa € 3.180).

La produzione procede a “massima velocità”

Questi visori, che combinano tecnologie di realtà aumentata (RA) e realtà virtuale (RV), integrano interfacce utente ispirate a iOS e Mac, offrendo il controllo tramite gesti di occhi, mani e comandi vocali.

Inoltre, incorporeranno il nuovo sistema operativo visionOS, che è stato evidenziato da alcuni esperti come il primo lancio significativo di hardware di Apple in anni.

Questo dispositivo sarà inizialmente disponibile solo negli Stati Uniti e Cupertino non avrebbe in programma l’organizzazione di un evento di lancio tradizionale; e al suo posto, gli aggiornamenti saranno comunicati tramite il sito web di Apple, come accaduto lo scorso ottobre.

Leggi anche:

Gurman sostiene che la società tecnologica è concentrata nell’istruire i dipendenti degli Apple Store affinché possano assistere gli utenti nell’adattamento e nelle opzioni di lenti graduate.

E anche se non esclude che possano verificarsi potenziali ritardi, ha affermato che i rapporti attuali indicano che la produzione in Cina sta procedendo a “massima velocità” con l’obiettivo di avere unità disponibili nei negozi al dettaglio prima dell’inizio della sua commercializzazione.

Il giornalista ha anche anticipato che è previsto un aggiornamento di visionOS per il 2024, che verrà rilasciato insieme ai soliti miglioramenti software per Mac e iPhone.

Le configurazioni personalizzate richiedono una formazione

Apple ha chiesto agli sviluppatori di software di adattare e testare le loro app con gli strumenti di Vision OS, il sistema operativo del visore.

Questo perché il visore richiede configurazioni personalizzate nei punti vendita per garantire un’esperienza ottimale. Apple sta formando il personale dei suoi negozi per configurare correttamente il dispositivo, inclusi dettagli come il corretto posizionamento sull’utente e l’adattamento per le esigenze di prescrizione medica.

A partire da gennaio, almeno due dipendenti per negozio riceveranno una formazione speciale. Apple sta dando importanza all’esperienza del cliente con Vision Pro. Nonostante l’imminente lancio, Apple non sta facendo molto rumore. Gurman ritiene che ciò sia dovuto alla limitata disponibilità dei visori al di fuori degli Stati Uniti.

Inoltre, la domanda iniziale potrebbe superare la capacità produttiva di Apple, causando ritardi nella disponibilità del dispositivo.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Non vedi l’ora di acquistare gli Apple Vision Pro? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 23 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x