Come creare una lista IPTV con le migliori stazioni Radio

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

L’IPTV è uno degli argomenti più in voga degli ultimi 5 anni e ancora adesso, quando si sente questa parola, si tende ad associarla al famoso “pezzotto” ossia, quella scatolina magica che con 10 euro al mese (circa), ti permette di vedere illegalmente centinaia e a volte anche migliaia di canali pay tv. 

IPTV ha un significato molto più semplice e non necessariamente illegale; ognuno di noi si può creare facilmente la propria lista IPTV anche delle proprie stazioni radio… non è quindi necessario violare alcun copyright
In questo articolo ti voglio solo aiutare a fare qualcosa di simpatico per trascorre più piacevolemente il tempo libero e perché no, anche ad insegnarti qualcosa di nuovo.

Disclaimer

Questa guida è scritta a scopo informativo in quanto crediamo nella libertà di stampa e di informazione. L’autore e lo staff di guruhitech.com non si assumono alcuna responsabilità circa eventuali violazioni di copyright associate all’utilizzo di questo articolo.

Step 1

Installazione del plugin per browser Videodownload Helper
  • La prima cosa da fare è installare Videodownload Helper, un eccezionale plugin per browser che vi consente di scaricare e vedere/ascoltare file multimediali come audio e musica. Il plugin è disponibile per Chrome, Firefox ma anche per Safari e altri browser.
    Installando Videodownload Helper vedrai una nuova icona con tre pallini, comparire in alto accanto alla barra delle url
L’icona del plugin si colora ogni qualvolta il browser trova un file multimediale audio/video

Step 2

Come ricavare una URL valida per la lista IPTV
  • Visita un sito che abbia le stazioni radio di tuo interesse; nel mio esempio ho scelto http://www.radio-italiane.it/. Clicca su una qualsiasi delle radio presenti e vedrai colorarsi l’icona dei tre pallini di Videodownload Helper
  • Clicca quindi sull’icona del plugin che si è appena colorata e vedrai schermata tipo questa:
  • Clicca dove indicato dalla freccia per vedere le varie opzioni disponibili
  • Quello che a noi interessa in questo caso è la copia dell’indirizzo streaming, per cui dovrete cliccare su Copia indirizzo e dovreste ottenere questo tipo di indirizzo: https://streamingv2.shoutcast.com/rtl-1025

Step 3

Come creare una lista Radio IPTV

1° METODO

  • Ora che hai ottenuto l’indirizzo della tua radio, puoi creare la tua lista IPTV personale; naturalmente potrai farlo aggiungendovi altri canali da prendere nello stesso modo indicato in precedenza. Per creare una lista dovrai però aprire un qualsiasi editor di testo come lo stesso Blocco Note di Windows, Note++ ecc. ecc. Il link ricavato va incollato qui in basso, nella terza linea visibile:

#EXTM3U
#EXTINF:-1 tvg-id=”” group-title=”RADIO” tvg-logo=”http://linkvostraimmagine.png”,[COLOR green] RTL [/COLOR]
https://streamingv2.shoutcast.com/rtl-1025

  • Qualora oltre ad RTL voleste aggiungere un altro canale dovrete solo aggiungere la seconda e terza linea, naturlamente con il link giusto per il canale e il nome aggiornato sulla lista. Nel nostro esempio abbiamo aggiunto Radio DJ:

#EXTM3U
#EXTINF:-1 tvg-id=”” group-title=”RADIO” tvg-logo=”http://linkvostraimmagine.png”,[COLOR green] RTL [/COLOR]
https://streamingv2.shoutcast.com/rtl-1025
#EXTINF:-1 tvg-id=”” group-title=”RADIO” tvg-logo=”http://linkvostraimmagine.png”,[COLOR green] DEEJAY[/COLOR]
https://radiodeejay-lh.akamaihd.net/i/[email protected]/index_96_a-p.m3u8?sd=10&rebase=on

Nella linea “logo”, al posto della nostra url di esempio potete incollarci l’indirizzo del logo del canale radio desiderato

  • Per ottenere la vostra lista, salvate il file creato e dategi estensione .m3u. Su Windows, prima di salvare, selezionate Tutti i file e poi dopo il nome del file che avete scelto, aggiungeteci .m3u.
  • Il file m3u creato adesso può essere utilizzato sia su PC, con VLC ad esempio, o su dispositivi mobili come android e iOS. Vanno benissimo tutti i lettori compatibili con IPTV ma su android vi suggeriamo Wuffy, mentre su iOS abbiamo trovato ottimo il player GSE Smart IPTV.

2° METODO

In alternativa puoi aprire un editor di testo e comporre la tua lista in questo modo:

  • Nome del canale
  • Link del canale

A questo punto puoi creare il tuo file m3u online in questo modo:

NOTA BENE: questa guida è valida anche per altri formati url che possono essere ad esempio flussi streaming di film, canali tv e partite ma non sempre, anzi… quasi mai, è possibile utilizzare questo metodo con questo tipo di flussi in quanto la maggior parte di essi hanno un “token”, ovvero un tempo limite di validità e molto spesso sono legati all’indirizzo IP che stai utilizzando e non funzionerebbero quindi su una differente connessione internet. Tuttavia non ti resta che provare. 😋

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è stata utile questa guida? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona di uno di questi Adblock del tuo browser…

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è adb-2.jpeg

…e disabilitalo come da esempio:

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 🙂

0
Would love your thoughts, please comment.x