Durov ci spiega perché le chat di WhatsApp non sono sicure

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
2
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Dal creatore di Telegram, arriva un’altra frecciatina rivolta ai rivali di WhatsApp. Anche questa volta, Durov la tocca piano… 🤣

Il genio da cui è nata la migliore piattaforma di messaggistica, ovvero Telegram, ha pubblicato un altro post in cui mette a nudo tutte le vulnerabilità di WhatsApp. Come al solito, il miliardario russo Pavel Durov non ha peli sulla lingua e ci parla di un articolo pubblicato da Thomas Brewster, dell’autorevole sito Forbes

Brewster sostiene che Peter Thiel, uno degli investitori più importanti del gruppo Meta (ex Facebook), abbia finanziato segretamente una startup di “Cyber ​​Warfare” per hackerare WhatsApp. 

“I messaggi su WhatsApp sono stati lasciati aperti a potenziali aggressori per anni, come dettagliato nelle recenti fughe di notizie su Boldend, una startup statunitense di guerra informatica” ha appena dichiarato Durov nel suo nuovo post su Telegram.

Il russo poi aggiunge: “Dalla creazione di WhatsApp, non c’è mai stato un momento in cui fosse sicuro: ogni pochi mesi i ricercatori scoprono un nuovo problema di sicurezza nell’app. Ne ho scritto in dettaglio 2 anni fa (leggi qui se te lo sei perso). Nulla è cambiato da allora.

Sarebbe difficile credere che il team tecnico di WhatsApp sia così costantemente incompetente. Telegram, un’app molto più sofisticata, non ha mai avuto problemi di sicurezza di tale gravità”.

Con la solita classe che lo contraddistingue da sempre, Durov mette ancora una volta in risalto non solo l’inaffidabilità di WhatsApp ma anche le bugie con le quali lo staff del gruppo Meta ha sempre illuso i suoi utenti con la storia della crittografia end-to-end. 

Per saperne di più ti invito a leggere l’articolo che trovi a questo indirizzo.

Dopo questa ennesima dimostrazione che WhatsApp può essere facilmente hackerato, ti fidi ancora di esso?

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Preferisci Telegram o WhatsApp? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
2
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Adblock Detected

Usi Adblock? E io come faccio a campare? 😥 Per favore, disabilitalo per questo sito! 🙏

Refresh Page
0
Would love your thoughts, please comment.x