Ecco perché è sconsigliato ricaricare lo smartphone di notte

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Saranno anche telefoni intelligenti ma alcune abitudini potrebbero alla lunga danneggiare i nostri cari dispositivi.

Lo smartphone fa parte di noi, della nostra quotidianità. Non possiamo più fare a meno di lui e lo utilizziamo ormai per fare ogni cosa. Siamo abituati a portarlo ovunque, a navigare su internet, a chattare, videochiamare, giocare e perché no anche lavorare. A volte ci ricordiamo che possiamo anche fare qualche telefonata… 🤣

Le batterie e le impostazioni di ottimizzazione dei nostri smartphone sono ormai così ben fatte che anche con un uso molto intenso, riusciamo ad arrivare a fine serata con ancora un po’ di carica. Tuttavia la maggior parte di noi, aspetta la sera per mettere in carica la batteria. Ed è qui secondo gli esperti che commettiamo un grandissimo errore. 

Leggi anche:
Ricaricare lo smartphone di notte è un grande rischio

Come detto, uno smartphone è un telefono intelligente e in quanto tale, il nostro cellulare una volta raggiunto il 100% di ricarica, capisce che ha raggiunto il limite e in automatico la ricarica si stoppa. Nel corso della notte però, nonostante il dispositivo stia in stand-bye, la batteria tende a scendere anche di una tacca e subito dopo la ricarica ricomincia per riportarlo al 100%. 

Questo ciclo di mini-ricarica purtroppo danneggia le batterie e col passar del tempo, la durata della stessa potrebbe inesorabilmente risentirne. 

Il mio consiglio

La maggior parte degli smartphone attuali si ricarica in poco più di un’oretta perciò non credo sia opportuno ricaricarlo necessariamente di notte. Se lavori al chiuso puoi tranquillamente ricaricarlo sul posto di lavoro. Se invece non puoi proprio evitarlo perché lavori lontano da una presa di corrente e non ami utilizzare i power bank, ricarica il cellulare di notte ok, ma fallo col telefono spento o al massimo, in modalità aereo. Senza connessioni attive lo smartphone si scarica molto ma molto lentamente e in otto ore di sonno (lo standard richiesto per la nostra salute), potrai anche evitare questo ciclo di mini-ricariche o quantomeno limitarle il più possibile.

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ammettilo, anche tu sei abituato a ricaricare lo smartphone di notte, non è vero? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona di uno di questi Adblock del tuo browser…

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è adb-2.jpeg

…e disabilitalo come da esempio:

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 🙂

0
Would love your thoughts, please comment.x