Quantcast
Guru

Perché i giocattoli con intelligenza artificiale sono pericolosi per i bambini

Condividi l'articolo

L’integrazione di tecnologie avanzate come l’intelligenza artificiale nei giocattoli destinati ai bambini ha aperto un nuovo fronte di preoccupazioni per genitori e tutori in termini di sicurezza e privacy dei minori.

Un recente studio condotto da Rapid7, una società di sicurezza informatica, ha rivelato un fatto inquietante: circa l’80% dei giocattoli dotati di intelligenza artificiale presentano vulnerabilità significative in materia di cybersicurezza. Questi giocattoli, infatti, gestiscono sistemi facilmente attaccabili da malintenzionati.

Il rischio concreto è che soggetti malevoli possano accedere ai dati sensibili memorizzati nei giocattoli o addirittura prendere il controllo delle loro funzionalità audio e video, trasformandoli in strumenti di sorveglianza non autorizzata.

Un rapporto complementare di Consumer Reports ha confermato questi risultati, indicando che il 78% dei giocattoli intelligenti analizzati presentano punti deboli che potrebbero esporre le informazioni personali dei bambini.

Leggi anche:

Di fronte a questo scenario preoccupante, il 45% dei genitori intervistati da NortonLifeLock ha espresso timori sull’uso improprio potenziale delle telecamere e dei microfoni integrati nei giocattoli intelligenti, che potrebbero essere utilizzati per attività di sorveglianza occulta.

Per prevenire questi rischi, gli esperti in sicurezza informatica suggeriscono alcune misure chiave:

  • Effettuare ricerche approfondite prima di acquistare qualsiasi giocattolo intelligente, prestando particolare attenzione alle recensioni sulla sua sicurezza e privacy.
  • Mantenere aggiornato il software di questi dispositivi, poiché i produttori rilasciano spesso patch e aggiornamenti per correggere vulnerabilità note.
  • Configurare password robuste e univoche per ogni giocattolo, per impedire connessioni da reti sconosciute e potenziali minacce informatiche.
  • Disattivare le funzioni non essenziali, come telecamere e microfoni, quando non in uso.
  • Educare i bambini sui principi fondamentali della sicurezza online, promuovendo un dialogo aperto sui rischi potenziali associati alla tecnologia.

In un mondo sempre più connesso, la sicurezza digitale dei più giovani deve essere al centro della conversazione sull’innovazione, per garantire che l’adozione di strumenti intelligenti contribuisca positivamente allo sviluppo e al benessere dei bambini, senza compromettere la loro sicurezza e privacy.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 23 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x