“Starline”, il progetto di Google che potrebbe rivoluzionare la videoconferenza

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

All’evento Google I/O 2021, l’azienda americana ha presentato un rivoluzionario progetto di videoconferenza, “Starline”. Consiste nel riprodurre in 3D l’immagine del suo interlocutore in tempo reale e in buone proporzioni. Il processo verrà testato in diverse aziende partner del colosso americano nel corso dell’anno.

Da martedì 18 maggio si svolge il Google I/O 2021 con conferenze online per scoprire i progetti del colosso americano e l’azienda californiana ha presentato nuove funzionalità per Google Maps, Google Foto e la versione beta di Android 12. Il team però ne ha anche approfittato per parlare di un nuovo progetto, ovvero “Starline“.

In un post pubblicato su Twitter, il colosso di Mountain View dichiara:

Immagina una finestra magica e attraverso quella finestra vedi un’altra persona, a grandezza naturale e in tre dimensioni.
Project Starline è un progetto tecnologico che combina i progressi dell’hardware e del software per aiutare le persone a sentirsi come se fossero insieme, anche quando sono separate. #GoogleIO

Questo è un prodotto che potrebbe rivoluzionare la videoconferenza

Grazie a diversi sensori e telecamere posizionate ad angolazioni sufficienti, Starline scansiona l’aspetto dell’interlocutore e la sua immagine viene quindi modellata in 3D sullo schermo, specifica L’Usine Digitale.

Un’immagine in tempo reale

L’immagine viene trasmessa in tempo reale. La prodezza tecnologica consiste nel comprimere i dati sufficientemente per mantenere una latenza minima, poiché l’obiettivo è quello di offrire un’immagine fluida senza ritardi.

“Per rendere possibile questa esperienza, stiamo applicando la ricerca nei campi della visione artificiale, dell’apprendimento automatico , della spazializzazione del suono e della compressione in tempo reale”, ha spiegato un manager responsabile della realtà aumentata di Google.

Per il momento questi dispositivi sono pochi. Le rare copie vengono testate presso la sede centrale di Google a Mountain View, in California. Il colosso americano non ha fornito dettagli sul costo di un tale dispositivo o sui tempi per la sua implementazione, ma i test si svolgeranno nel corso dell’anno presso aziende partner.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che te ne pare di questo progetto “Starline” che rivoluzionerà il mondo della videoconferenza? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo



Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona Adblock del tuo browser

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 1a.jpeg

Clicca su Sospendi su questo sito

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 2a.jpeg

Ora l’icona di Adblock ora è diventata verde.

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 😀

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x