News

Apple e Google contro i tracker Bluetooth: un’arma contro gli stalker!

Condividi l'articolo

Nel 2023, due giganti della tecnologia, Apple e Google, hanno unito le forze per combattere un problema inquietante: i tracker Bluetooth. Questi piccoli dispositivi possono essere utilizzati da malintenzionati per monitorare la posizione di una persona senza il suo consenso.

La buona notizia è che la loro collaborazione sta dando i primi frutti. Nella versione beta di iOS 17.5, gli utenti iPhone avranno finalmente un modo per rilevare i tracker di terze parti nelle vicinanze.

Come funziona?

L’app “Trova il mio” di Apple, già in grado di individuare i dispositivi Apple smarriti, ora sarà in grado di identificare anche tracker Bluetooth non autorizzati. Se uno di questi dispositivi viene rilevato, l’utente riceverà una notifica che lo avviserà della potenziale minaccia.

Leggi anche:

Cosa fare se si trova un tracker?

L’utente avrà la possibilità di disattivare il tracker e impedire al proprietario di continuare a monitorare la sua posizione. Per farlo, basterà seguire le istruzioni fornite sul sito web del produttore del dispositivo.

Diversi produttori di tracker, tra cui Samsung, Chipolo, Tile, Eufy e Pebblebee, hanno già espresso il loro interesse a supportare la nuova specifica. Ci si aspetta che l’introduzione ufficiale avverrà con il rilascio della versione stabile di iOS 17.5.

Un passo avanti importante per la privacy

La collaborazione tra Apple e Google rappresenta un passo avanti importante nella lotta contro lo stalking e la tutela della privacy degli utenti. La nuova tecnologia di rilevamento dei tracker Bluetooth permetterà di aumentare la sicurezza e di proteggere le persone da intrusioni indesiderate.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è piaciuta questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 28 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments