Apple ha rimosso il più grande social media russo dal suo store

Condividi l'articolo

Il gigante della tecnologia statunitense ha fatto riferimento a presunti collegamenti tra i “partiti” sanzionati dal Regno Unito e gli sviluppatori dell’applicazione

Apple ha confermato mercoledì di aver rimosso le applicazioni della società russa VK dal suo App Store, inclusa la versione nazionale di Facebook, VKontakte. Il colosso tecnologico statunitense ha spiegato la mossa citando presunti legami tra gli sviluppatori dell’azienda e “una o più parti” sanzionate dal Regno Unito.

In una dichiarazione, citata da The Verge, il portavoce di Apple Adam Dema ha affermato che le applicazioni dell’ecosistema VK sono distribuite “da sviluppatori di proprietà della maggioranza o controllati a maggioranza da una o più parti sanzionate dal governo del Regno Unito”. 

“Per rispettare queste sanzioni, Apple ha chiuso gli account sviluppatore associati a queste app e le app non possono essere scaricate da nessun App Store, indipendentemente dalla posizione”, ha affermato Dema.

Ha aggiunto che gli utenti che hanno già installato le app possono continuare a usarle. 

Mercoledì scorso, il regolatore dei media russo, Roskomnadzor, ha chiesto ad Apple di spiegare le sue “restrizioni discriminatorie” sulle applicazioni di proprietà di VK, nonché su alcune altre app popolari, comprese quelle di Sberbank e Aeroflot. Roskomnadzor ha sottolineato che VKontakte è considerato in Russia una “risorsa di informazioni socialmente significativa” e, insieme al client di posta Mail.ru, anch’esso interessato, deve essere preinstallato sui dispositivi mobili venduti in Russia.

Leggi anche:

VK, nel frattempo, si è impegnata a continuare a sviluppare e supportare applicazioni per iOS di Apple, ma ha avvertito gli utenti di possibili problemi con pagamenti e notifiche.

La Gran Bretagna ha annunciato il suo ultimo round di sanzioni contro la Russia il 26 settembre, il giorno prima che diverse app di proprietà di VK scomparissero dall’App Store. Le restrizioni sono state imposte in risposta a quelli che il Regno Unito chiama “referendum falsi illegali in Ucraina”Tra le altre persone, le sanzioni hanno preso di mira 23 top manager di Gazprombank, la banca che ha interessi significativi nella VK, tramite le società Gazprom-media e MF Technologies. 

Un altro stakeholder di VK, il gigante assicurativo Sogaz, è stato sanzionato dal governo del Regno Unito a marzo, in risposta all’operazione militare russa in corso in Ucraina.

Le applicazioni VK sono ancora disponibili per il download sul Play Store di Google.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ritieni giusta la decisione di Apple di rimuovere l’app VK da AppStore? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x