Come inviare un video da Telegram a WhatsApp raggirando la censura

Condividi l'articolo

Mai come in questo periodo, i social network e le app di messaggistica istantanea sono state prese di mira dai tanti amanti della teoria del complotto e addirittura da tantissimi personaggi politici come ad esempio il presidente degli Stati Uniti Trump che si è visto più volte censurare i suoi post ritenuti “scomodi” dalla cosidetta Elite che secondo alcuni, governerebbe il mondo. 

Le teorie di cospirazione, giuste o sbagliate che siano, le lasciamo ai siti di informazione seri come databaseitalia.it ed altri, quello che interessa a noi in questo caso è come raggirare la censura che da marzo/aprile scorso, è arrivata in maniera alquanto netta non solo su Facebook e WhatsApp ma anche appunto su Twitter ed altri social gestiti dal “regime”. 

Alcuni forse non lo hanno notato ma durante la prima falsa pandemia di marzo, su WhatsApp e Facebook  è cambiato qualcosa. Su Facebook sono apparsi i Fact Checker ovvero i cultori dell’informazione. Guai a parlare male dei vaccini, guai a dire che il Covid-19 è una truffa ai danni dell’umanità; i fact checker sono lì pronti a bacchettarti, a screditarti, a censurarti il post e nella peggiore delle ipotesi, a bannarti completamente l’account. 

WhatsApp invece, per evitare la diffusione di quelle che secondo loro sono Fake News, hanno ridotto il numero dei messaggi da inviare contemporaneamente ma addirittura hanno inserito dei Tag per evitare l’inoltro di video “scomodi”. 
L’ennesima prova l’abbiamo avuta leggendo i commenti di vari utenti che nei gruppi Telegram denunciano appunto l’impossibilità di inoltrare alcuni video agli amici; guarda caso, i video in cui si verificano questi limiti sono sempre video che riguardano le verità scomode su vaccini, Coronavirus e quant’altro. Che dire, ne abbiamo davvero le palle piene!!!! Siamo in dittatura e sono solo in pochi ad evere il coraggio di ammetterlo. Noi di guruhitech non abbiamo paura a dire quello che pensiamo.. un domani non molto lontano, chi deve pagare pagherà!!!

Come raggirare la censura di WhatsApp

I modi per eludere i metatag inseriti da WhatsApp purtroppo sono pochi ma uno in particolare per adesso funziona ancora e vi consiglio di approfittarne prima che il buon Mark prenda provvedimenti… ammesso che ne esca impunito dalle tante cause a cui andrà incontro in questi anni:

  • Individuate il video Telegram da inviare agli amici su Whatsapp. Se il video è censurato e provate a scaricarlo ed inviarlo, vi vedrete comparire questo odioso messaggio:
Impossibile inviare questo video. Scegline uno diverso e riprova.
  • Il modo che abbiamo trovato per raggirarlo è questo: sempre da Telegram, cliccate sulla parte alta a destra del video da inoltrare, cliccate sui tre puntini e poi su Condividi
  • Da qui cliccate sull’icona di WhatsApp e poi naturalmente sul contatto della vostra rubrica al quale lo volete inviare
  • Video inviato 🖕

Dite la vostra

Avete provato questo nostro metodo per inoltrare i video censurati da Telegram a WhatsApp? Lasciate un commento nell’apposita sezione che trovate più in basso oppure mandateci una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
4
+1
2
+1
0
+1
0
+1
1
+1
0
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x