Quantcast
Guru

Come rimuovere la pubblicità dal menu Start di Windows 11

Condividi l'articolo

L’ultima versione di Windows 11 ha introdotto una novità controversa che sta suscitando molte critiche tra gli utenti: la presenza di pubblicità all’interno del menu Start del sistema operativo.

Questa scelta di Microsoft rappresenta un ulteriore passo verso un’integrazione sempre più pervasiva della pubblicità all’interno dei sistemi operativi e delle applicazioni che utilizziamo quotidianamente. Un fenomeno che, purtroppo, sembra destinato ad accentuarsi sempre di più.

La pubblicità nel menu Start di Windows 11 si manifesta sotto forma di suggerimenti e consigli per l’utilizzo di app e servizi Microsoft. Nello specifico, vengono promossi prodotti come Office, OneDrive, Microsoft 365 e altri servizi dell’ecosistema Microsoft.

Questa decisione di Microsoft è stata accolta con molti malumori da parte degli utenti, che si sentono invasi nella propria esperienza d’uso del sistema operativo. Il menu Start è infatti uno degli elementi cardine dell’interfaccia grafica di Windows, ed è sempre stato considerato uno spazio “pulito” e dedicato esclusivamente alle funzionalità più importanti.

Leggi anche:

L’inserimento di contenuti pubblicitari in questa area rappresenta quindi un chiaro segnale di come le aziende tecnologiche siano sempre più propense a sacrificare l’esperienza utente in favore di un modello di business incentrato sulla monetizzazione tramite pubblicità.

Purtroppo, questa tendenza non riguarda solamente Windows 11, ma è ormai una caratteristica diffusa in molte applicazioni e servizi digitali. Basti pensare alle pubblicità che compaiono all’interno di app gratuite per smartphone e tablet, oppure ai banner pubblicitari che spesso invadono le pagine web.

Il business della pubblicità digitale è diventato estremamente redditizio per le grandi aziende del tech, che vedono nell’invasione della privacy degli utenti un’opportunità per massimizzare i propri profitti. Questo fenomeno, tuttavia, sta minando sempre di più la fiducia degli utenti verso i prodotti e i servizi che utilizzano quotidianamente.

È quindi fondamentale che i consumatori prendano coscienza di questa problematica e facciano sentire la propria voce, chiedendo maggiore rispetto della loro privacy e un’esperienza d’uso più pulita e funzionale, non inquinata dalla necessità di generare profitti attraverso la pubblicità.

Solo così potremo sperare di invertire questa pericolosa tendenza e riportare l’attenzione delle aziende tecnologiche sulla soddisfazione degli utenti, anziché sui soli interessi di carattere economico.

Rimuovi le pubblicità con questi 3 passaggi

  • Apri le Impostazioni di Windows 11.
  • Nella colonna di sinistra, seleziona “Personalizzazione” e clicca a destra su “Start“.
  • Ora non ti resta che disattivare l’opzione “Mostra consigli per suggerimenti, collegamenti, nuove app e altro ancora“.
  • Fatto! 😎
Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è piaciuta questa guida? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 81 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x