Ecco come i microrobot potranno salvare tante vite umane

Condividi l'articolo
La nuova tecnologia consente ai microrobot di viaggiare all’interno dei capillari e raggiungere punti fino ad ora impensabili

La scienza viaggia di pari passo con la tecnologia ma questa volta ci troviamo difronte a qualcosa di davvero fantascientifico. 
Grazie a questa nuova ed incredibile tecnologia, i medici saranno in grado di veicolare i microrobot all’interno dei vasi sanguigni e fornire le giuste cure farmacologiche anche in zone fino ad ora inesplorate. Ciò siginfica che molto presto si sarà in grado di curare tantissimi mali, senza dover coinvolgere organi sani. 

La tecnologia dei microrobot è stata sviluppata dal dottorando Lucio Pancaldi e dall’assistente professore Selman Sakar, entrambi del Politecnico federale di Losanna (EPFL)

Microrobot esploratori: ecco come agiranno all’interno del corpo umano

Grazie alle sue ridottissime dimensioni sub millimetriche, alla conformazione filiforme e alla sua struttua elastica e flessibile, il microrobot riuscirà agevolemente a “navigare” nel tessuto capillare del sistema circolatorio del cervello senza danneggiarne le pareti dei capillari e di provocare pericolose emorragie, rilasciando i farmaci adeguati alla cura di alcune malattie neurolgiche. Non si esclude in futuro, la possibilità di curare anche i tumori cerebrali profondi che le cure purtroppo non consentono.

La testa dei microrobot, paragonata a quella di un serpente, è sensibile ai campi magnetici esterni, che possono dunque essere utilizzati dai medici per pilotarli agevolmente nelle zone interessate. 
I primi test effettuati nell’orecchio di un coniglio, hanno dato risultati molto incoraggianti. 

Fonti:

Esprimi il tuo parere!

Avevi mai sentito parlare dei microrobot? Fammi sapere che ne pensi lasciando un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per altre domande, informazioni o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: