Bradley Johnson: il governo italiano dietro la frode elettorale americana

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Dopo il coronavirus e i vaccini, uno degli argomenti più discussi del momento è rappresentato dalla vicenda della frode elettorale delle elezioni presidenziali americane. 

In un precedente articolo avevo riportato la notizia secondo la quale a finanziare la frode ci sia stato Mark Zuckerberg, CEO di Facebook attualmente molto impegnato ad affrontare processi in vari tribunali americani e per svariate accuse. Avevo anche parlato dell’FBI che affermava che dietro alla frode ci fossero varie internferenze straniere (vedi articolo), ma quella di oggi è una notizia che lascia sconvolti molti italiani, me escluso!

L’ex agente della CIA, Bradley Johnson, ha spiegato in modo molto dettagliato come sarebbe avvenuto l’hackeraggio. Il video che è ancora visibile su Youtube (non sappiamo per quanto) non ha i sottotitoli in italiano ma, per chi conosce l’inglese, risulterà molto ma molto interessante:

Secondo Johnson, l’Italia è direttamente coinvolta nell’operazione di manipolazione di voti nelle elezioni americane.

La notte del 3 novembre, Trump era nettamente in vantaggio in quasi tutti gli stati chiave ma all’improvviso il conteggio è stato interrotto simultaneamente.

“Trump stava prendendo un numero di voti record, e lo spostamento di voti da Trump a Biden fatto fino a quel momento non era sufficiente per assegnare la vittoria definitiva al candidato democratico”.

Secondo Johnson, poco dopo il blocco, i dati hackerati da Francoforte, in Gemania, sarebbero stati trasmessi in Italia, per l’esattezza all’ambasciata americana di via Veneto di Roma.

Ma le dichiarazioni di Johnson si fanno ancora più pesanti. Egli sostiene infatti che ad aver avuto un ruolo determinante nell’hackeraggio delle elezioni ci sia di mezzo Leonardo, un’azienda italiana leader nel settore aerospaziale e della difesa militare.
Gli hacker avrebbero inviato i nuovi algoritmi per trasferire i voti da Trump a Biden, ad un satelite militare gestito proprio da Leonardo, che poi li avrebbe reinviati agli Stati Uniti, definitivamente manipolati.

Leonardo è partecipata al 30% dal ministero dell’Economia italiano, il che significa che se la tesi di Johnson fosse confermata, il governo italiano sarebbe accusato di complicità in questa frode dai risvolti storici epocali!

Se questa vicenda ti sta appassioando e vuoi saperne di più, ti invito a leggere l’articolo completo che trovi in questa pagina.

Fonte: https://lacrunadellago.net/

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi delle dichiarazioni dell’ex agente della CIA Bradley Johnson? Esprimi il tuo parere lasciando un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per altre domande, informazioni o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona di uno di questi Adblock del tuo browser…

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è adb-2.jpeg

…e disabilitalo come da esempio:

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 🙂

0
Would love your thoughts, please comment.x