Ecco perché TomTom AmiGo è il mio navigatore preferito

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Non me ne voglia Google ma preferisco affidarmi a chi certe cose le fa per mestiere. Da sempre.

Quando si parla di navigatori satellitari mi viene naturale associare questa parola a “TomTom“. Ebbene si lo ammetto, ho una certa età e sono cresciuto con i primi navigatori satellitari da auto ma ahimè, i tempi sono cambiati.

A dirla tutta, fu proprio Tomtom il primo navigatore installato sul vecchio Nokia N95 e all’epoca, non era di certo una passeggiata installare applicazioni di terze parti. 

TomTom sembrava sparito e invece… 

La passione per i navigatori mi ha sempre accompagnato e nonostante ora Google abbia imposto il suo monopolio, sento la necessità di trovare qualcosa di diverso.

Chiunque abbia uno smartphone ora  può utilizzare un navigatore satellitare della casa (Google Maps o Mappe di Apple) o installare le tantissime alternative proposte dai vari Store.

Google Maps è un’applicazione eccellente e offre così tante funzioni che per impararle tutte non ti basterebbe un mese. Il navigatore di Big G è bello, è aggiornato, è figo è cool, è trendy. Ma non mi piace!

Per i miei gusti un po’ vintage, se il celebre navigatore del gigante della ricerca fosse stato perfetto, sicuramente non avrei questa voglia irrefrenabile di scaricare e provare tutti i navigatori che passa il convento. Ho provato Waze, Sygic, CoPilot e tanti altri che nemmeno ricordo ma nessuno mi sembra all’altezza di TomTom AmiGo. Perché? Te lo dico subito.

AmiGo mi ha sempre portato dove volevo senza ritardi e senza farmi mai sbagliare strada. Cosa non meno importante, con AmiGo non ho mai beccato una multa per eccesso di velocità. Google Maps dovrebbe risarcirmi se penso a tutte le multe che ho preso in questi anni a causa degli autovelox non segnalati. 

Con TomTom AmiGo ho finalmente trovato quello che ho cercato per anni, ovvero l’affidabilità e la precisione. Finalmente riesco a navigare avendo un display semplice e intuitivo e con segnalazioni impeccabili e precise. E che che cavolo! Ci voleva tanto?

Perché preferisco TomTom AmiGo

Google Maps
TomTom AmiGo

Ora cercherò di elencare tutti gli aspetti che mi hanno spinto a scegliere TomTom AmiGo come navigatore preferito:

1# NAVIGAZIONE

Durante la guida, AmiGo non si impalla mai, la freccia indica sempre il nord, il ricalcolo del percorso è molto rapido e le indicazioni sono sempre chiare e precise. Lo utilizzo da oltre un anno e non mi è mai successo di sbagliare itinerario o di avere problemi ad individuare una strada. Con Google Maps questo mi succede spesso.

2# AUTOVELOX E NON SOLO

Un aspetto che inevitabilmente interessa color che guidano molto è quello delle multe. Il navigatore di Google è vero che ha la funzione autovelox già abilitata, ma è vero anche che trova solo quelli fissi e “storici”. Purtroppo non è aggiornato e te lo assicuro perché di multe ne ho prese tante. Troppe! 

Quando viaggiavo con Google Maps ero costretto ad utilizzare anche Camsam, un ottima applicazione che segnala non solo gli autovelox mobili e fissi ma anche tutor e photored dei semafori. Con AmiGo non ne ho bisogno perché mi individua tutti gli autovelox e tutor in modo perfetto!

Se percorri una strada con tutor, alla fine della zona “controllata”, la simpatica vocina di AmiGo ti dirà esattamente qual era la tua velocità media. Così non dovrai mangiarti la testa per cercare di capire se ti arriverà una multa per eccesso di velocità. Geniale!

3# AVVISI

Oltre ad evitarti le multe, AmiGo ti segnala anche eventuali pericoli (incidenti, auto in panne ecc.) e i limiti di velocità. Naturalmente non mancano anche le informazioni sul traffico.

4# GRATUITO

Google Maps è completamente gratuito ma lo è anche AmiGo. Questa versione, installabile dal Play Store di Google o da AppStore di Apple, non ha tantissime funzioni ed è molto semplice. È il classico navigatore vecchio stile, nato per portarti nel luogo stabilito, nel minor tempo possibile e senza farti prendere una multa. Per me che uso i navigatori solo per arrivare a destinazione, questo è quello di cui ho bisogno. 

Esiste anche una versione a pagamento (con mappe offline e funzionalità aggiuntive) ma, ad essere sinceri, pur avendo avuto per diversi mesi una licenza gratuita gentilmente offerta da un membro dello staff, non ho mai avuto bisogno di utilizzarlo. La versione gratuita AmiGo, per le mie esigenze, basta e avanza.

Installa AmiGo sul tuo smartphone o tablet

Questo fantastico navigatore lo puoi installare sia su Android che su iPhone e iPad. Clicca dunque sull’immagine relativa al tuo sistema operativo mobile:

Play-Store-Guru
apple-store-guru
Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Qual è il tuo navigatore preferito? Ne hai altri da suggerirci oltre al TomTom? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Adblock Detected

Usi Adblock? E io come faccio a campare? 😥 Per favore, disabilitalo per questo sito! 🙏

Refresh Page
0
Would love your thoughts, please comment.x