Google non aggiorna più le sue app su iOS. Cosa sta succedendo?

Condividi l'articolo
Le nuove policy di App Store di iOS prevedono trasparenza riguardo alle informazioni raccolte da ogni singola applicazione. Google si rifiuta di accettare tali accordi e decide di non aggiornare più Chrome, Gmail e YouTube che ormai sono diventate obsolete.

L’8 dicembre scorso Apple ha adottato una nuova politica che prevede che ogni singola applicazione rilasci le informazioni raccolte dagli utenti, che finalmente possono essere visibili dalle impostazioni di iOS. La maggior parte degli sviluppatori ha accolto senza problemi questa nuova politica sulla trasparenza, ad eccezione del colosso Google, che non ha nessuna intenzione di svelare agli utenti le informazioni raccolte su di essi. 

Questo rifiuto ha portato Google a non aggiornare più  le sue applicazioni come Google Chrome, Gmail e YouTube che se non dovessero adattarsi alle nuove regole, molto probabilmente verranno rimosse da App Store.

A inizio anno tuttavia, un portavoce di Google aveva dichiarato che il team avrebbe provveduto a mettersi in regola con le nuove policy di Apple ma dopo  quasi due mesi dall’entrata in vigore del nuovo regolamento, Google non ha ancora risolto la questione. 

Nonostante ciò però, Google ha provveduto ad aggiornare le informazioni su applicazioni minori come Traduttore, Authenticator e Classroom. Lo farà anche con le app principali? Staremo a vedere…

Potrebbe interessarti:

Fonte

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questo strano comportamento di Google circa le informazioni raccolte dalle app? Fammi sapere che ne pensi lasciando un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x