Quantcast
KodiNews

Kodi 21 Omega: le novità della versione Beta 3

Condividi l'articolo
kodi 21 beta 3

Nemmeno il tempo di brindare al nuovo rilascio di Kodi 20.5, che è già tempo di provare Kodi 21 “Omega” Beta 3! Questa nuova versione porta con sé una serie di nuove funzionalità e miglioramenti per rendere la tua esperienza di visione ancora migliore.

IPVANISH: vuoi navigare e utilizzare KODI e Wiseplay in anonimato e in modo del tutto sicuro? IPVanish è la soluzione. Per info e costi dai un’occhiata al nostro articolo oppure visita la pagina ufficiale cliccando su QUESTO LINK“.

PUREVPN: un altro ottimo metodo per navigare in anonimato e al sicuro su KODI, Wiseplay, Android, iOS, Firestick e tanto altro con il 10% di SCONTO. Leggi il nostro articolo oppure clicca QUI per ricevere maggiori informazioni.

Cosa c’è di nuovo?

Generali:
  • Migliorato il riempimento del buffer per ridurre l’utilizzo della CPU e gli scatti sui dispositivi a bassa potenza.
  • Introdotta impostazione “Adaptive” per il fattore di lettura in Servizi / Caching, permettendo un fattore di lettura variabile basato sul livello della cache.
  • Risolta l’accessibilità dei media serviti tramite plugin quando viene utilizzato un blocco principale.
JSON-RPC:
  • Aggiunto comando per cambiare la velocità di riproduzione (tempo).
  • Aggiunto comando per attivare lo screensaver.
Musica:
  • Risolto problema con le playlist m3u che non visualizzavano l’arte per la seconda e le successive tracce.
  • Implementata la funzionalità di consentire la navigazione dagli artisti direttamente alle canzoni, simile a Spotify.
  • Ottimizzati i trigger del database musicale per evitare problemi durante la pulizia del database.
Leggi anche:

Piattaforme:

  • Android:
    • Documentate le modifiche audio nell’ecosistema Android.
    • Aggiunte impostazioni audio opzionali per FireTV Cube 3rd Gen e altri dispositivi a causa di bug del firmware.
    • Introdotto impostazione avanzata per l’output di precisione elevata a 32 bit float da Kodi per i file PCM multi-canale.
    • Ricevuti correzioni di bug da contributori esterni, concentrandosi su HDMI Hotplug e enumerazione dei dispositivi audio.
    • Implementata nuova impostazione per filtrare i metadati dinamici HDR HDR10+ e Dolby Vision per una migliore compatibilità.
  • iOS/tvOS:
    • Disabilitato VTB (decodifica hardware) per video interlacciati in tempo reale.
  • Linux:
    • Risolto il cambio della frequenza di campionamento in Pipewire sink per un miglior output audio.
    • Regolate le dipendenze per la creazione di pacchetti compatibili con Ubuntu Focal.
    • Risolto problema con RenderCapture che causava catture sporadiche dello schermo nero.
  • webOS:
    • Mappato il tasto info sui telecomandi webOS.
    • Disabilitati i core dumps per default per ridurre l’uso dello spazio di archiviazione.
    • Implementata funzionalità di spegnimento/riavvio.
  • Windows:
    • Migliorata l’upscaling cromatico per Pixel Shaders, metodi di rendering Software e DXVA in casi specifici.
    • Migliorato il match del layout dei canali in WASAPI per driver audio con layout di altoparlanti non supportati.
    • Aumentate le superfici video nel decodifica DXVA H.264 per evitare la corruzione dei video in rari flussi H.264.

Immagini:

  • Aggiunto supporto per il formato di immagine AVIF.
  • Risolto il regresso nell’analisi Exif introdotto in Matrix (v19).

Scraper:

  • Implementato supporto per i file .nomedia per escludere cartelle all’interno di una serie TV.
  • Risolto il scraping degli episodi nelle cartelle Bluray (BDMV).

Personalizzazione:

  • Ritirata la skin estouchy dalle installazioni predefinite.
  • Aggiornato il dialogo di controllo del lettore per Estuary e apportate altre modifiche per la compatibilità con l’API 5.17.0.
  • Risolti i flag musicali duplicati.

UPnP:

  • Effettuati diversi fix per UPnP, incluso la trasmissione degli aggiornamenti degli elementi e la stato ‘segna come visto’.
  • Aggiunta l’opzione per evitare la sincronizzazione del volume con un target UPnP.

Problemi noti:

  • Problemi di ricerca con file MP4 multi-parte su Android.
  • La nuova schermata di avvio potrebbe apparire corrotta; gli utenti possono contribuire con artwork alternativi.
  • Ritardi significativi durante l’attesa delle sorgenti remote all’avvio.

Prova Kodi 21 “Omega” Beta 3!

Per sperimentare queste nuove funzionalità e contribuire alla risoluzione dei bug, scarica Kodi 21 “Omega” Beta 3 dal sito ufficiale: kodi.tv/download/

Si prega di notare che sono previsti alcuni problemi, quindi si consiglia l’installazione solo agli sviluppatori e ai tester.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Proverai questa Beta 3 di Kodi 21? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 802 times, 2 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x