Quantcast
News

La nuova lega stampata in 3D sfida l’industria aerospaziale

Condividi l'articolo

I ricercatori della Royal Melbourne University of Technology (RMIT) hanno recentemente realizzato una scoperta rivoluzionaria nell’ambito della stampa 3D. Utilizzando una stampante 3D, sono riusciti a creare strutture reticolari cave utilizzando una lega di titanio, che si è rivelata essere più resistente della lega aerospaziale comunemente utilizzata.

Questo nuovo materiale ha suscitato grande interesse nell’industria aerospaziale e in campo medico. Infatti, i ricercatori vedono la possibilità di utilizzare questa lega per la creazione di impianti ossei, offrendo nuove soluzioni ai professionisti della salute.

Leggi anche:

Ispirandosi alla natura, i ricercatori hanno progettato la struttura del materiale imitando steli cavi di ninfee e tubi di corallo. Per garantire una distribuzione uniforme del carico sulla superficie, hanno aggiunto un secondo strato con una sezione a X sopra la struttura reticolare principale.

La tecnologia utilizzata per la creazione di questo materiale consiste in una stampante laser 3D con verniciatura a polvere. I test condotti hanno dimostrato che il nuovo materiale è stato in grado di resistere al 50% in più rispetto alla lega di magnesio WE54 comunemente utilizzata nell’industria aerospaziale.

Questo materiale finito può essere realizzato in varie dimensioni, da pochi millimetri a diversi metri, e può resistere a temperature fino a 350 °C, con la possibilità di aumentare questa resistenza utilizzando una lega di titanio più resistente al calore.

L’applicazione di questa tecnologia potrebbe avere un grande impatto nel settore aerospaziale e nella produzione di impianti ossei. Con il tempo, ci si aspetta che i processi di stampa 3D diventino più accessibili e veloci, consentendo la produzione su larga scala di questo materiale innovativo.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è piaciuta questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 40 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x