L’FBI ha confermato: interferenze straniere nelle elezioni USA

Condividi l'articolo

Attori informatici iraniani responsabili di siti Web che minacciano funzionari elettorali statunitensi

La notizia che molti aspettavano da giorni è finalmente arrivata e a dirlo non è un sito qualunque ma proprio quello dell’FBI americana che ha appena confermato l’interferenza nelle elezioni straniere. Pertanto, non è più compito per la Corte Suprema, ma dei Tribunali Militari in quanto si tratta di Sicurezza Nazionale.

L’FBI e la Cybersecurity and Infrastructure Security Agency (CISA) possiedono informazioni altamente credibili che indicano che i cyber attori iraniani erano quasi certamente responsabili della creazione di un sito web chiamato Enemies of the People, che conteneva minacce di morte rivolte ai funzionari elettorali statunitensi a metà dicembre 2020 .

L’FBI ha identificato più domini, per includere il sito principale, nemiciofthepeople.org, che conteneva informazioni personali e fotografie per un certo numero di funzionari statunitensi e individui di entità del settore privato coinvolti nelle elezioni del 2020. L’FBI ha confermato che il sito principale è attualmente inattivo.

Inoltre, sono state inviate e-mail minacciose ai funzionari dai seguenti indirizzi e-mail:

La creazione post-elettorale del sito web Enemies of the People dimostra un intento iraniano in corso di creare divisioni e sfiducia negli Stati Uniti e minare la fiducia del pubblico nel processo elettorale statunitense. Come indicato nei Joint Cybersecurity Advisories AA20-296B e AA20-304A e nel messaggio FLASH dell’FBI ME-000138-TT

L’FBI e la CISA hanno precedentemente avvertito che i cyber attori iraniani erano probabilmente intenzionati a influenzare e interferire con le elezioni statunitensi del 2020.

Entrambi esortano il pubblico a valutare criticamente le fonti delle informazioni che consumano ea cercare informazioni affidabili e verificate.

L’FBI è responsabile delle indagini su operazioni maligne di influenza straniera e attività informatiche dannose contro le infrastrutture elettorali e altre istituzioni democratiche statunitensi. L’FBI indaga anche sui crimini delle elezioni federali e sui crimini violenti, comprese le minacce di violenza contro le elezioni statunitensi o altri funzionari pubblici. CISA è responsabile della protezione delle infrastrutture critiche della nazione dalle minacce fisiche e informatiche.

L’FBI e il CISA forniscono servizi e informazioni per sostenere la sicurezza, l’integrità e la resilienza del processo elettorale statunitense. L’FBI continuerà a indagare in modo aggressivo sulle minacce credibili fatte contro i funzionari elettorali statunitensi attraverso qualsiasi media, inclusi siti Web e comunicazioni telefoniche o elettroniche.

E questo è invece il post pubblicato su Twitter dall’FBI:

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è fbi-twwet.jpeg

Fonte: https://www.fbi.gov/news/pressrel/press-releases/iranian-cyber-actors-responsible-for-website-threatening-us-election-officials

Dite la vostra!

Siete sorpresi dalla notizia? Come andrà a finire la vicenda Trump-Biden? Fateci sapere cosa ne pensate lasciando un commento nell’apposita sezione che trovate più in basso.

Per altre domande, informazioni o assistenza nel mondo della tecnologia, potete inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: