Quantcast
News

L’Italia dà l’accordo Vodafone 5G con l’approvazione condizionata di Huawei

Condividi l'articolo

Vodafone Italia (VOD.L) ha ottenuto l’approvazione condizionata da Roma per utilizzare le apparecchiature prodotte dalla cinese Huawei nella sua rete di accesso radio 5G, hanno affermato due fonti vicine alla questione.

Qualora ci fossero dubbi, in Italia il 5G sarà firmato Vodafone ma con lo zampino di Huawei. È stato infatti approvato in modo definitivo un accordo che coinvolge fornitori extra UE sotto “golden power”, che sono stati utilizzati tre volte dal 2012 per bloccare l’interesse straniero in industrie ritenute di importanza strategica.

Ma cos’è il 5G? Wikipedia lo riassume così:

Il termine 5G (acronimo di 5th Generation) indica l’insieme di tecnologie di telefonia mobile e cellulare, i cui standard definiscono la quinta generazione della telefonia mobile con una significativa evoluzione rispetto alla tecnologia 4G/IMT-Advanced. La sua distribuzione globale si è avviata nel 2019.

Il governo di unità nazionale guidato dal premier Mario Draghi ha autorizzato l’accordo tra Vodafone e Huawei (HWT.UL) il 20 maggio, ha detto a Reuters una delle due fonti, chiedendo di non essere nominata per la delicatezza della questione.

Leggi anche:

Come in accordi simili, il governo ha imposto una serie di prescrizioni tra cui restrizioni sull’intervento remoto da parte di Huawei per risolvere problemi tecnici e una soglia di sicurezza estremamente elevata, ha aggiunto la fonte.

Vodafone e Huawei hanno rifiutato di commentare.

Gli Stati Uniti hanno fatto pressioni sull’Italia e su altri alleati europei per evitare di utilizzare apparecchiature Huawei nelle loro reti di telecomunicazioni di prossima generazione e per esaminare attentamente la rivale ZTE, affermando che le società potrebbero rappresentare un rischio per la sicurezza.

Huawei e ZTE negano fermamente le accuse.

Negli ultimi 12 mesi, l’Italia ha adottato una posizione più dura nei confronti di Huawei, pur non bandendola completamente dall’infrastruttura 5G.

Sotto il precedente primo ministro Giuseppe Conte, Roma ha impedito al gruppo di telecomunicazioni Fastweb in ottobre di firmare un accordo con Huawei per la fornitura di apparecchiature per la sua rete principale 5G, dove vengono elaborati dati altamente sensibili.

Il mio parere

Non c’era alcun dubbio che fossero proprio le aziende Vodafone e Huawei a gestire la questione 5G in Italia. Del resto, chi meglio di loro visto che stiamo parlando delle stesse aziende che hanno già provveduto ad installare le antenne lungo tutta la penisola?

E pazienza se molti esperti sostengono che questa tecnologia (sperimentale) possa danneggiare le cellule di esseri umani, animali e piante. Cosa vuoi che sia in un mondo in cui ormai è tutto una sperimentazione? (Ogni riferimento è puramente casuale…). 😅

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Sei contento che in Italia verrà utilizzato il 5G o credi che questa nuova tecnologia posso in qualche modo nuocere alla nostra salute? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 12 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x