Parler rimosso dal Play Store e presto anche da App Store

Condividi l'articolo
Il mondo non sopporta più la censura. Gli utenti stanno abbandonando Facebook, Twitter e WhatsApp per migrare su lidi più sicuri. Parler, Signal e Telegram sono i più gettonati.

La censura spietata di Twitter sta generando una colossale migrazione di utenti che, stanchi di questa dittatura, stanno optando per social network più “tranquilli” come Parler, il social network scelto anche da Trump per comunicare e condividere informazioni con i suoi seguaci.

Proprio in queste ore, centinaia di migliaia di utenti che non hanno digerito la sospensione dell’account del Presidente (o ex) degli Stati Uniti, Donald Trump (vedi articolo) e successivamente quelli dell’avvocato Sidney Powel, del generale Flynn e del capo del gabinetto della Casa Bianca Ron Klain, stanno migrando su Parler per abbandonare definitivamente Twitter.

Come potrai vedere dalle foto seguenti, gli account dei quattro dell’Ave Maria, sono stati sospesi.

E’ la prima volta nella storia che un presidente viene bannato dai social network!

Mentre ero intento a pubblicare l’articolo sul malfunzionamento di Parler, vengo contattato dagli amici di databaseitalia.it che mi comunicano che il disservizio non è dovuto ai server ma a un vero e proprio BAN!!! 

Sia su PC che su app, Parler risulta inaccessibile. Su desktop compare un messaggio di manutenzione mentre su app, la schermata rimane bianca con un messaggio di errore in basso.

parler-su-pc
Parler su PC
parler su app
Parler su Mobile

Come riportato in questo articolo da dabaseitalia, l’app è stata rimossa dal Play Store di Google e molto probabilemente verrà rimossa anche da Apple Store. 

Signore e signori, benvenuti nel 2021!!!

Ma Twitter non è l’unico ad aver perso la stima degli utenti. Una grossissima fetta di popolazione che non ha accettato di buon grado la decisione di Mark Zuckerberg di collegare obbligatoriamente WhatsApp a Facebook (vedi artiolo) sta puntando sul sociale network MeWe e sulle app di messaggistica istantanea, Telegram e Signal (vedi artiolo).

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa censura ormai imbarazzante? Fammi sapere che ne pensi lasciando un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per altre domande, informazioni o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x