Quantcast
News

Potenziare il cervello con i videogiochi: bastano 3 ore al giorno!

Condividi l'articolo

Secondo un recente studio condotto negli Stati Uniti, i bambini e gli adolescenti che trascorrono almeno 3 ore al giorno a giocare ai videogiochi mostrano migliori prestazioni in alcuni test che valutano il controllo degli impulsi e la memoria funzionale, rispetto a quelli che non dedicano tempo a questa attività.

I risultati di questa ricerca, basata sull’analisi di dati di circa 2.000 partecipanti al Adolescent Brain Cognitive Development (ABCD) Study, mettono in discussione precedenti studi che avevano associato l’eccessivo uso dei videogiochi a potenziali problemi di comportamento nei più giovani.

Attraverso l’utilizzo di tecniche di risonanza magnetica funzionale (fMRI), i ricercatori hanno infatti osservato una maggiore attività nelle aree cerebrali legate all’attenzione e alla memoria nei bambini che giocavano regolarmente ai videogiochi. Questo suggerisce che il coinvolgimento in questa attività possa essere correlato a uno sviluppo neurocognitivo distinto.

Leggi anche:

La dott.ssa Nora Volkow, direttrice del National Institute on Drug Abuse (NIDA), ha sottolineato l’importanza di questi risultati per una migliore comprensione delle relazioni tra l’utilizzo dei videogiochi e lo sviluppo del cervello.

Tuttavia, il principale autore dello studio, il prof. Bader Chaarani dell’Università del Vermont, ha precisato che non è possibile affermare con certezza che giocare regolarmente ai videogiochi causi un migliore rendimento cognitivo. Sono necessari ulteriori studi longitudinali per valutare gli effetti a lungo termine di questa attività.

Oltre all’analisi dell’impatto dei videogiochi, il vasto Adolescent Brain Cognitive Development (ABCD) Study esamina anche altri fattori critici come l’esercizio fisico, la qualità del sonno e l’ambiente familiare, offrendo una prospettiva più completa sullo sviluppo mentale dei bambini.

Nonostante la necessità di ulteriori ricerche, questi nuovi risultati suggeriscono che, se gestiti correttamente, i videogiochi potrebbero avere benefici potenziali sulle capacità cognitive dei più giovani.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 41 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x