Quantcast
News

Scontro editori-Google: accuse di pirateria su libri di testo

Condividi l'articolo

Un gruppo di importanti case editrici educative ha intentato una causa legale contro Google, accusando l’azienda di tecnologia di promuovere attivamente siti web pirata e trarre profitti dalla pirateria di libri di testo e altre opere.

Secondo la denuncia presentata presso il tribunale di New York, Google avrebbe sistematicamente pubblicizzato e indirizzato gli utenti verso siti web che offrono copie piratate dei libri di testo di Cengage Learning, Macmillan Learning, Elsevier e McGraw Hill. Gli editori affermano che Google crea annunci pubblicitari che includono le copertine e le immagini dei loro libri, indirizzando gli utenti a “venditori pirati” che offrono versioni a prezzi stracciati.

Leggi anche:

Gli editori sostengono che Google, pur essendo a conoscenza di queste attività illegali, non ha preso provvedimenti adeguati nonostante ripetute segnalazioni. Anzi, in alcuni casi avrebbe minacciato di interrompere l’elaborazione delle richieste di rimozione per un periodo fino a 6 mesi.

La causa accusa Google di complicità in almeno due forme di violazione diretta del copyright, violazione indiretta e violazione dei marchi registrati. Gli editori affermano inoltre che Google abbia messo in atto pratiche commerciali ingannevoli e fuorvianti in violazione della legge sulle attività commerciali dello stato di New York.

Questa controversa causa legale mette in luce il ruolo complesso di Google come motore di ricerca dominante e piattaforma pubblicitaria. Gli editori ritengono che l’azienda stia deliberatamente sfruttando la pirateria a loro danno, mentre Google sostiene di essere semplicemente un indicizzatore di contenuti online.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 61 times, 3 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x