Telegram: Durov risponde ad alcune domande in modo epico

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
Pavel Durov, il creatore di Telegram, è senza alcun dubbio un personaggio dal grande carisma, è molto simpatico e non ha peli sulla lingua. Ecco come ha risposto ad alcune domande e post dei suoi tantissimi follower.

Ultimamente, ogni qualvolta che Telegram mi notifica un nuovo post di Pavel Durov, il creatore dell’app di messaggistica migliore e più sicura al mondo, prendo i popcorn, mi siedo e mi godo ogni sua singola parola. 

Durov è un vero duro! 🤣

Battutaccia a parte, l’altro giorno ho pubblicato l’articolo in cui riportavo le sue opinioni sui “rivali” di WhatsApp e Facebook ma oggi condividerò il nuovo post rilasciato nel suo canale ufficiale in cui risponde alle domande di alcuni utenti.

In questo articolo ho condiviso il botta e risposta degli utenti del gruppo ufficiale di Durov: https://t.me/durovschat.

Cliccando sui nomi potrai leggere la chat in lingua originale.

Ho preso parte alla discussione nei commenti e ho risposto alle domande. Ecco alcune delle risposte:

Klovis:

Caro amico,
Abbiamo visto con Parler cosa sono in grado di fare Apple e Google: fare pressione sui creatori di app o addirittura eliminare direttamente le app.
Puoi garantire che se un giorno ti prendono di mira, Telegram non si inchinerà? E che troverai modi per mantenere la tua app accessibile al pubblico, anche al di fuori dei negozi tradizionali.
Grazie ancora per il tuo lavoro. Dobbiamo molto a Telegram e al tuo coraggio. Sei l’ultimo guardiano della libertà di parola.

Durov

Sì, il duopolio Apple-Google pone un problema molto più grande per le libertà di Twitter (ne ho parlato in dettaglio la scorsa estate https://t.me/durov/122). Apple è la più pericolosa delle due perché può limitare completamente le app che usi, mentre su Android puoi installare app self-hosted come APK. Ecco perché ho sollecitato gli utenti a passare da iOS ad Android: è il minimo che possono fare per mantenere l’accesso a un flusso libero di informazioni.
Per quanto riguarda iOS, stiamo lavorando a un’app Web ricca di funzionalità che verrà eseguita in Safari senza problemi quasi quanto l’app nativa. Non è ancora la stessa cosa, ma funzionerebbe in casi estremi.

Ramin:

Anche se i server fossero open-source, come potresti verificarlo? Non ha senso rendere i server open source.
L’unica cosa che Telegram può fare è rendersi incapace di leggere i dati degli utenti, come quello che ha fatto Mega (la tua password viene utilizzata come chiave di crittografia, quindi solo tu puoi leggere i tuoi dati). Tuttavia, penso che in tal caso perderemmo l’ottima esperienza utente dell’app, perché non sarà così veloce.

Durov

Esatto, sono anche sconcertato da persone che menzionano persino il codice lato server in questo contesto. La pubblicazione del codice del server non garantisce la privacy, perché, a differenza del codice lato client, non c’è modo di verificare che lo stesso codice venga eseguito sui server.
E non hai nemmeno bisogno del codice lato server per controllare l’integrità delle chat segrete: sono solide indipendentemente da come funzionano i server (questo è il punto). In altre parole, la pubblicazione di codice lato server non aiuta a verificare le chat segrete o nella cloud e costituirebbe un espediente di marketing che non ha nulla a che fare con la sicurezza.

Io: il codice delle app di Telegram è aperto. È verificabile. Nessun’altra app ha build verificabili su tutte le piattaforme mobili. Il codice di WhatsApp è nascosto e intenzionalmente offuscato.
Utente confuso: Stai mentendo, il codice del tuo server non è aperto! 🤬
Io: 🤯

Allora perché non pubblicare comunque il codice del server, anche se è solo una trovata pubblicitaria? 3 anni fa ho appreso che un regime autoritario (puoi indovinare quale) stava cercando un modo per ottenere il codice del server di Telegram. Il loro piano era lanciare la propria app locale altrettanto conveniente e poi chiudere tutti gli altri social media nel paese.
Dopo aver sentito che ho messo in attesa i nostri piani per pubblicare il codice del server. Non volevo fornire ai dittatori strumenti per schiavizzare la loro popolazione, non dovrebbe essere l’eredità di Telegram. Non siamo pronti a tradire i nostri valori perché alcuni utenti confusi sembrano pensare che la pubblicazione di codice lato server migliorerà in qualche modo la verificabilità.

Percy:

E sono disposto a guardare annunci di 30 secondi due volte al giorno se aiuta

Durov:

Grazie, ma non ti costringeremo mai a visualizzare annunci di 30 secondi su Telegram. Se dovessimo introdurre annunci, gli annunci verranno mostrati solo in grandi canali uno-a-molti che sono costosi da eseguire a causa dei costi del server e del traffico (come il mio canale @durov) e non mirati in base a dati privati (a differenza di Facebook) . Quindi, nessuna raccolta di dati privati, nessuna profilazione degli utenti, ecc. E se non utilizzi i nostri canali uno-a-molti (che sono inesistenti in tutte le altre app di messaggistica), non vedrai un solo annuncio.

Di recente ho descritto le nostre opinioni sulla monetizzazione qui: https://t.me/durov/142
Mentre Telegram si avvicina a 500 milioni di utenti attivi, molti di voi si pongono la domanda: chi pagherà per supportare questa crescita? Dopotutto, più utenti significano più spese per traffico e server. Un progetto delle nostre dimensioni ha bisogno di almeno qualche centinaio di milioni di dollari all’anno per andare avanti.

Per la maggior parte della storia di Telegram, ho pagato le spese dell’azienda con i miei risparmi personali. Tuttavia, con la sua attuale crescita, Telegram è sulla buona strada per raggiungere miliardi di utenti e richiedere finanziamenti adeguati. Quando un progetto tecnologico raggiunge questa scala, in genere ci sono due opzioni: iniziare a guadagnare denaro per coprire i costi o vendere l’azienda.

Da qui la domanda:

Quale percorso prenderà Telegram?

Vorrei sottolineare alcuni punti per chiarire il nostro piano:

  1. Non venderemo l’azienda come i fondatori di Whatsapp. Il mondo ha bisogno di Telegram per rimanere indipendente come luogo in cui gli utenti siano rispettati e sia garantito un servizio di alta qualità. Telegram deve continuare a servire il mondo come esempio di azienda tecnologica che mira alla perfezione e all’integrità. E, come mostrano i tristi esempi dei nostri predecessori, ciò è impossibile se diventi parte di una società.
  2. Telegram è qui per restare a lungo. Abbiamo iniziato a sviluppare le nostre app per il nostro uso personale più di 8 anni fa e da allora abbiamo fatto molta strada. Nel processo, Telegram ha cambiato il modo in cui le persone comunicano sotto diversi aspetti: crittografia, funzionalità, semplicità, design, velocità. Questo viaggio è appena iniziato. C’è molto di più che possiamo – e vogliamo – portare al mondo.
  3. Per rendere possibili i punti 1 e 2, Telegram inizierà a generare entrate, a partire dal prossimo anno. Lo faremo in conformità con i nostri valori e gli impegni che abbiamo assunto negli ultimi 7 anni. Grazie alla nostra scala attuale, saremo in grado di farlo in modo non intrusivo. La maggior parte degli utenti noterà a malapena alcun cambiamento.
  4. Tutte le funzionalità attualmente gratuite rimarranno gratuite. Aggiungeremo alcune nuove funzionalità per team aziendali o utenti esperti. Alcune di queste funzionalità richiederanno più risorse e saranno pagate da questi utenti premium. Gli utenti regolari potranno continuare a godere di Telegram – gratuitamente, per sempre.
  5. Tutte le parti di Telegram dedicate alla messaggistica rimarranno prive di pubblicità. Riteniamo che la visualizzazione di annunci in chat private 1 a 1 o chat di gruppo sia una cattiva idea. La comunicazione tra le persone dovrebbe essere priva di pubblicità di qualsiasi tipo.
  6. Oltre alla sua componente di messaggistica, Telegram ha una dimensione di social networking. I nostri enormi canali pubblici uno-a-molti possono avere milioni di abbonati ciascuno e sono più simili ai feed di Twitter. In molti mercati i proprietari di tali canali visualizzano annunci per guadagnare denaro, a volte utilizzando piattaforme pubblicitarie di terze parti. Gli annunci che pubblicano sembrano messaggi normali e sono spesso invadenti. Risolviamo questo problema introducendo la nostra piattaforma pubblicitaria per canali pubblici uno-a-molti, una che è facile da usare, rispetta la privacy e ci consente di coprire i costi dei server e del traffico.
  7. Se Telegram inizia a guadagnare denaro, anche la comunità dovrebbe beneficiarne. Ad esempio, se monetizziamo grandi canali pubblici uno-a-molti tramite la piattaforma pubblicitaria, i proprietari di questi canali riceveranno traffico gratuito in proporzione alle loro dimensioni. Oppure, se Telegram introduce adesivi premium con caratteristiche espressive aggiuntive, anche gli artisti che realizzano adesivi di questo nuovo tipo riceveranno una parte del profitto. Vogliamo che milioni di creatori basati su Telegram e piccole imprese prosperino, arricchendo l’esperienza di tutti i nostri utenti.

Questo è il modo in cui agiste  Telegram.

Ci consentirà di continuare a innovare e di continuare a crescere per i decenni a venire. Saremo in grado di lanciare innumerevoli nuove funzionalità e accogliere miliardi di nuovi utenti. Nel farlo, rimarremo indipendenti e rimarremo fedeli ai nostri valori, ridefinendo il modo in cui un’azienda tecnologica dovrebbe operare.

Raja Mitra:

Come contrastare il crescente numero. di articoli in varie pubblicazioni incl. tech. quelli che Signal ottiene punteggi più alti in termini di privacy e sicurezza rispetto a Telegram? Ecco uno dei tanti articoli
https://www.slant.co/versus/1989/4568/~signal_vs_telegram

Inoltre come si fa a contrastare il fatto che Elon Musk e Jack Dorsey abbiano recentemente menzionato Signal come alternativa agli utenti di WhatsApp ma non hanno mai menzionato Telegram.

Durov

Non vedo come queste due app possono essere confrontate. Telegram è una piattaforma di social media ricca di funzionalità che puoi utilizzare per rimanere libero dal monopolio Facebook-WhatsApp.
Signal rappresenta una caratteristica di Telegram, ovvero le chat segrete. Se pensi di aver bisogno di un’app separata solo per quella funzione, installarla potrebbe avere senso per te.
Personalmente, però, trovo che le chat segrete siano molto più utilizzabili e sicure. Dopo PRISM ho difficoltà a fidarmi di qualsiasi cosa con sede negli Stati Uniti, per non parlare dei crittografi finanziati dal governo degli Stati Uniti. Ho spiegato il mio ragionamento nel 2017: https://t.me/durov/59

Mr Centimetre:

Leggi quello che ha detto nel mito 3, sembra essere incerto. Dice “Ogni chat su Telegram è stata crittografata dal lancio”. ma poi dice “Abbiamo chat segrete end-to-end e chat cloud che offrono anche archiviazione cloud sicura e distribuita in tempo reale”, il che implica che le chat segrete sono crittografate end-to-end ma tutte le altre chat sono archiviate come ” “servizio cloud … signal d’altra parte non salva la tua chat su cloud indipendentemente dal fatto che chatti tramite una” chat segreta “o una chat normale.

Durov:

Questo è il punto. Il cloud sicuro in tempo reale di Telegram è una funzionalità che la maggior parte dei nostri utenti desidera ed è uno dei vantaggi competitivi di Telegram: consente una sincronizzazione multi-dispositivo senza interruzioni con accesso alla cronologia delle chat passate, enormi chat di gruppo e canali, cronologia persistente dei messaggi, invio di documenti e video di grandi dimensioni, inoltro istantaneo di contenuti multimediali senza ricaricamento, riduzione al minimo dell’utilizzo della memoria sul telefono, non perdere mai i messaggi anche se perdi il telefono e molte altre fantastiche funzionalità che riducono la larghezza di banda, la batteria e l’utilizzo della memoria.
La minoranza che non vuole nulla di tutto ciò e vuole massimizzare la sicurezza a scapito dell’usabilità è la benvenuta a usare le chat segrete su Telegram o installare una qualsiasi delle app che hanno solo chat segrete e niente in cima. Ma non paralizzeremo Telegram buttando via dozzine delle sue fantastiche funzionalità perché alcune persone sono fuorviate dai trucchi di marketing dei nostri concorrenti o sono troppo pigri per avviare chat segrete quando pensano di averne bisogno.
Ne ho parlato in dettaglio nel 2017 https://t.me/durov/57

Peter Popoola:

@durovschat Questo significa che le chat segrete andranno perse se si perde un telefono? Cioè, non sono sottoposti a backup, non avranno una sincronizzazione multi-dispositivo perfetta, ecc.?

Durov:

Esattamente, le chat segrete vengono archiviate solo su un dispositivo. Backup e sincronizzazione di qualsiasi tipo riducono la sicurezza, poiché qualsiasi endpoint può essere compromesso. La comunicazione supersicura dovrebbe sempre essere specifica del dispositivo: idealmente dovresti avere un telefono masterizzatore con una scheda SIM registrata a una persona a caso e usarlo solo da luoghi in cui vai raramente con il tuo telefono normale e, ovviamente, senza accedere al tuo vero Google / Account Apple.
Tutto il resto è un’illusione di sicurezza, perché sia iOS che Android hanno molte backdoor che possono essere utilizzate da circa tre agenzie di lettere per hackerare il tuo telefono e accedere ai tuoi dati privati. Questo è il mondo in cui viviamo, sfortunatamente.

Fonte

Esprimi il tuo parere!

Che te ne pare del CEO di Telegram, Pavel Durov? E’ un personaggio, non è vero? Fammi sapere che ne pensi lasciando un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per altre domande, informazioni o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona di uno di questi Adblock del tuo browser…

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è adb-2.jpeg

…e disabilitalo come da esempio:

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 🙂

0
Would love your thoughts, please comment.x