7 funzionalità Android vogliamo in iOS 15

Condividi l'articolo

Android e iOS sono entrambi maturati come sistemi operativi mobili da quando sono stati annunciati per la prima volta. Entrambi i sistemi operativi offrono ora un’ottima esperienza utente e hanno un set simile di funzionalità. Tuttavia, in alcune aree, iOS tende ancora a rimanere indietro rispetto ad Android. Di seguito sono riportate sette funzionalità Android che vogliamo che Apple aggiunga in iOS 15.

Proprio come le app Android continuano a rimanere indietro rispetto alle app per iPhone in termini di qualità, anche iOS è in ritardo rispetto ad Android in molti modi. Di seguito è riportato uno sguardo ad alcune funzionalità Android che Apple porta su iPhone con iOS 15 entro la fine dell’anno.

Funzionalità Android che vogliamo vedere in iOS 15

1. Gestione delle notifiche migliorata

Questa è una funzionalità che è apparsa costantemente nella nostra lista dei desideri iOS e, a questo punto, vorrei che Apple copiasse completamente questa funzione da Android. Il Centro notifiche e la gestione delle notifiche su iOS sono terribili rispetto ad Android.

Non c’è raggruppamento delle notifiche, le opzioni di interazione con le notifiche sono limitate, risposte intelligenti, ecc. La mancanza di raggruppamento delle notifiche su un iPhone è particolarmente frustrante in quanto ingombrano inutilmente il Centro notifiche.

Google sta ulteriormente migliorando l’esperienza di notifica in Android 12 dandogli una leggera revisione dell’interfaccia utente, aggiungendo il ranking delle notifiche per dare la priorità alle notifiche in base a come interagisci con le app e altro ancora.

A questo punto, sarei felice se iOS 15 venisse fornito con una sola modifica importante, ovvero un sistema di gestione delle notifiche completamente revisionato con supporto per le risposte intelligenti.

2. Composizione T9

Un’altra caratteristica la cui assenza in iOS mi lascia perplesso. L’uso di base di uno smartphone è per effettuare chiamate che non è così semplice come dovrebbe essere su iPhone. Su Android 12 o su qualsiasi dispositivo Android, puoi aprire l’app Telefono e utilizzare la composizione T9 per visualizzare il contatto che desideri chiamare. L’app Telefono in iOS non ha la funzionalità di composizione T9, quindi non ci sono suggerimenti di contatto.

Sì, puoi utilizzare Spotlight per cercare e comporre rapidamente un contatto, ma non è ancora un sostituto per la composizione T9. Quest’ultimo può anche cercare automaticamente i numeri non salvati nel registro delle chiamate e mostrarli come suggerimenti.

Nel frattempo, sarebbe anche positivo se Apple aumentasse il limite del registro delle chiamate sugli iPhone. Al momento, gli iPhone possono avere solo 30 voci nel registro delle chiamate, il che è troppo limitante al giorno d’oggi.

3. Multitasking migliorato

Apple ha migliorato l’esperienza multitasking su iPhone con le recenti versioni di iOS. iOS 14 ha introdotto il supporto Picture-in-Picture sull’iPhone, che finalmente ha permesso di visualizzare documenti, leggere e-mail, ecc., Durante una videochiamata o contenuti in streaming da Netflix, ecc. Tuttavia, i dispositivi Android continuano a offrire un migliore multitasking esperienza in quanto hanno multitasking a vista divisa.

iPadOS offre già il multitasking con vista divisa e Apple dovrebbe considerare di portare la funzione su iPhone con iOS 15. Con le dimensioni dello schermo dell’iPhone in aumento nel corso degli anni, il multitasking con vista divisa avrebbe molto senso, specialmente su iPhone 12 Pro da 6,7 pollici Max.

4. Widget interattivi

Apple si è presa il suo tempo dolce, ma con iOS 14 l’anno scorso, ha finalmente aggiunto il supporto per i widget alla schermata principale dell’iPhone. L’implementazione del widget della schermata iniziale in iOS 14 è migliore di quella di Android, con la possibilità di impilare i widget uno sopra l’altro come punto culminante.

Leggi anche:

Tuttavia, una delle principali battute d’arresto qui è che i widget della schermata principale di iOS 14 non sono interattivi. Ciò significa che puoi utilizzare i widget per visualizzare i contenuti ma non puoi interagire con essi, limitandone notevolmente l’usabilità.

Con iOS 15, spero che Apple apporti un miglioramento ai widget e questo li renda interattivi, il che migliorerebbe notevolmente la loro utilità e aprirebbe le porte a più widget di questo tipo.

5. Migliore integrazione con l’Assistente Google

Ok, questa è una caratteristica che dubito vedrò mai su un iPhone, ma vorrei che accadesse davvero. Nonostante tutti i miglioramenti che Apple ha apportato a Siri nel corso degli anni, è in ritardo rispetto a Google Assistant. Quest’ultimo supporta un’ampia varietà di dispositivi domestici intelligenti ed è generalmente più intelligente e migliore anche nel riconoscimento vocale.

Si può solo desiderare che, proprio come Apple consente agli utenti di iPhone di modificare il browser predefinito e l’app di posta in iOS 14, consente loro di cambiare l’assistente predefinito in Assistente Google in iOS 15.

Sarebbe ancora meglio se si potesse attivare l’Assistente Google sull’iPhone semplicemente dicendo “Ehi, Google” invece di avviare prima l’app Google.

6. Display sempre attivo

Apple tende a prendersi il suo tempo dolce nell’aggiungere nuove funzionalità all’iPhone che sono già presenti su Android. Ora che Apple ha passato l’intera gamma di iPhone al display AMOLED, dovrebbe finalmente offrire loro il supporto per Always-On Display. Con Always-On Display, si può dare un’occhiata al display del proprio iPhone per controllare l’ora, la data e se hanno notifiche non lette.

I telefoni Android con Always-On Display esistono ormai da alcuni anni. Sebbene inizialmente la funzione consumasse molta batteria, le cose sono migliorate negli ultimi anni. Ora puoi utilizzare Always-On Display sul tuo dispositivo Android con un minimo impatto sulla durata della batteria. Inoltre, ci sono molti modi per personalizzarli.

Speriamo che Apple riesca ad aggiungere Always-On Display o almeno Ambient Display a iPhone 12 con il prossimo aggiornamento di iOS 15.

7. Gestione dei file migliorata

Ok, questa è un’area in cui iOS è migliorato notevolmente da quando Apple ha introdotto per la prima volta l’app File in iOS 11. La società ha perfezionato l’app con ogni versione di iOS da allora, arrivando ad aggiungere un download manager a Safari in iOS 13 Tuttavia, la gestione dei file su un iPhone o iPad ancora impallidisce rispetto a un dispositivo Android.

Sono disponibili una miriade di gestori di file per i dispositivi Android e offrono un controllo molto maggiore su come gestire i documenti e i file archiviati sul proprio dispositivo. In iOS 15, spero che Apple migliori ulteriormente l’app File per migliorare l’esperienza di gestione dei file.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Quali sono alcune funzionalità Android che vorresti che Apple portasse sugli iPhone con iOS 15? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x