Quantcast
News

AltStore PAL si candida come migliore alternativa all’App Store

Condividi l'articolo

Dopo ripetute insistenze da parte dell’Unione Europea, Apple ha finalmente concesso agli utenti la possibilità di installare applicazioni di terze parti sui propri iPhone. Il primo servizio di questo tipo a essere integrato è AltStore PAL, già disponibile in alcuni paesi europei.

Sebbene AltStore esista dal 2019, in passato Apple non ne aveva mai ufficialmente riconosciuto l’utilizzo. Ora, l’installazione dell’alternativa all’App Store ufficiale richiede alcuni passaggi aggiuntivi, con iOS che più volte chiede all’utente di confermare l’installazione di un client di negozio di terze parti.

Leggi anche:

Al momento il catalogo di AltStore PAL è ancora piuttosto limitato, offrendo solo due applicazioni: un emulatore di console retrò chiamato Delta e un gestore di appunti denominato Clip. L’accesso al negozio alternativo richiede un abbonamento annuale di 1,5 euro.

Per espandere ulteriormente il modello di business, AltStore PAL sta integrando il proprio mercato all’interno della piattaforma Patreon, consentendo agli sviluppatori di distribuire software attraverso un sistema di abbonamento.

Questo passo di Apple verso l’apertura a store alternativi, seppur ancora timido, rappresenta una vittoria per l’Unione Europea, che da tempo stava spingendo il colosso tecnologico in questa direzione. È probabile che in futuro vedremo un ulteriore ampliamento delle possibilità di sideloading sugli iPhone.

Fonte

Ti potrebbe interessare:

Esprimi il tuo parere!

Ti è piaciuta questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 157 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x