CES 2021: LG ha utilizzato un’influencer virtuale per annunciare i nuovi prodotti

Condividi l'articolo
Tra le tante novità di LG c’è anche lei, Reah Keem, la presentatrice virtuale che ha esposto i nuovi prodotti al keynote CES. Il transumanesimo procede a piccoli passi…

LG ha presentato Reah Keem come influencer virtuale che è apparso durante il suo keynote CES in live streaming per svelare la nuova linea dell’azienda di robot LG CLOi UV-C. Il robot, annunciato da LG a dicembre, è progettato per aree ad alto traffico, come gli hotel, e si aggira intorno alla luce UV-C che dovrebbe ridurre l’esposizione a germi nocivi. Il lavoro di Keem era parlare di quanto fosse importante il CLOi UV-C per la sua vita, sfruttando la possibilità di parlare di quanto fosse entusiasta di ricominciare a viaggiare nel mondo reale, un mondo in cui tecnicamente non esiste.

Potrebbe non aver bisogno di ossigeno per respirare, ma Keem sta sicuramente lasciando il segno nel mondo reale (incluso vivere a Seoul, a quanto pare). Ha circa 6.000 follower su Instagram e una pagina SoundCloud con esattamente una canzone. Per quello che vale, è abbastanza buono.

Gli influencer virtuali non sono nuovi, ma l’apparizione di un creatore virtuale in un CES altamente virtualizzato e socialmente distante ha davvero martellato a casa quanto fosse strano questo evento. È a dir poco bizzarro vedere un influencer virtuale estremamente accurato dire cose come “Mi rilasserò nel mio studio”, lavorando su alcuni ritmi malati, fino a quando la pandemia non avrà fine e il viaggio sicuro potrà ripetersi.

Tuttavia, pagare un influencer per promuovere qualcosa a cui non interessa davvero sembra del tutto accurato per l’ecosistema degli influencer. Non è chiaro se LG abbia effettivamente creato Reah Keem, o se LG l’ha pagata per i suoi servizi; un comunicato stampa dice solo che LG “ha introdotto” Keem.

Keem avrà un futuro al di fuori di questo live streaming LG? Affronterà la concorrenza di altri grandi influencer virtuali, tra cui Miquela Sousa (meglio conosciuta come Lil Miquela) o la modella Shudu? In questo momento, sta lavorando sui suoi ritmi malati nel suo fantastico studio di casa, ma la scena dell’influencer virtuale si sta riscaldando.

L’influencer virtuale Lil Miquela
Shudu, la modella virtuale
Il mio punto di vista

Lo so che il mio parere può valere meno di zero ma non capirò mai l’esigneza e soprattutto la finalità di creare personaggi virtuali quando sarebbe più opportuno dare lavoro ad esseri umani che, soprattuto in questo periodo di grave crisi mondiale (indotta), ne hanno più che mai bisogno. 

Ho come l’impressione che stiano cercando di abituarci a questo nuovo mondo di transumanesimo…

Fonte

Articoli correlati

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questi influencer virtuali? Fammi sapere che ne pensi lasciando un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per altre domande, informazioni o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
1
+1
0
+1
1
4 1 vote
Article Rating

Rispondi

2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
ioioio
ioioio
1 anno fa

Sono molto d’accordo con il tuo punto di vista

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: