Con DuckDuckGo ora puoi bloccare il tracciamento delle app

Condividi l'articolo

Resterai impressionato nel vedere quante applicazioni ti stanno spiando!

Il tracciamento delle app è una delle problematiche più in voga del momento. La nostra privacy è a rischio se usi uno smartphone e naturalmente, se sei connesso alla rete. 

Il termine tracciamento delle app si riferisce al monitoraggio e alla valutazione dell’utilizzo delle app sui dispositivi mobili. Sia le app native che le app Web vengono utilizzate come database. Il fattore chiave è che i dispositivi mobili come smartphone, tablet o phablet vengono utilizzati per accedere alle app. I dati possibili sono il numero di download, il tipo di dispositivo utilizzato, i sistemi operativi, le lingue e gli operatori mobili oltre a numerosi eventi durante l’uso effettivo delle app. Oltre a questi dati però, le app installate raccolgono molto spesso i dati sulla posizione GPS, modello del dispositivo, lingua e tanti altri dati. 

Molti di questi dati servono agli sviluppatori per ottenere dati importanti per eventuali problematiche da risolvere ma non è sempre così. Quasi tutte le app installate sui nostri dispositivi, rivendono i nostri dati ad aziende di terze parti per scopi commerciali e chissà per cos’altro. 

Di una cosa siamo ormai consapevoli: se hai uno smartphone, non hai più una privacy!

Abbiamo visto in vari articoli come bloccare il tracciamento delle app su iPhone e iPad ma come possiamo farlo su Android? Nativamente, il sistema operativo di Google non offre questa opportunità ma a ci ha pensato DuckDuckGo

Leggi anche:

DuckDuckGo è un famoso motore di ricerca, dichiaratamente amante della privacy. Il loro cavallo di battaglia è: “Non raccogliamo né condividiamo informazioni personali”.

Su Android è disponibile anche come applicazione e da qualche settimana, ha aggiunto una funzione molto interessante che è appunto quella del blocco del tracciamento delle applicazioni. 

Questa meravigliosa funzione, nonostante gli sviluppatori dichiarino che è in fase Beta, si comporta molto bene ma, per poterla sfruttare, è necessario fare una richiesta ed attendere qualche giorno. 

Come abilitare il blocco del tracciamento delle app su DuckDuckGo

  • Per prima cosa, installa l’app dal Play Store:
Play-Store-Guru
Clicca per installare DuckDuckGo
  • Ora avvia DuckDuckGo ed entra nelle impostazioni dai tre puntini in alto a destra.
  • Clicca in basso su “Protezione dal tracciamento delle app (BETA)“.
  • Ora seleziona “Iscriviti alla lista d’attesa provata” ed attendi qualche giorno.
  • Ti consiglio di abilitare le notifiche di DuckDuckGo altrimenti non potrai vedere quella di conferma che puntualmente è arrivata dopo un paio di giorni:
  • Clicca sulla notifica e poi su “Iniziamo“.

NOTA BENE: qualora non ricevessi la notifica, dopo un paio di giorni entra nelle impostazioni di DuckDuckGo e clicca su “Protezione dal tracciamento delle app”. Se attivo dovresti vedere la stessa immagine precedente.

Se ripetendo la procedura di registrazione, vedi il messaggio “Sei sulla lista“, significa che ancora non sei stato accettato.

Attivazione del blocco del tracciamento

  • Per abilitare il blocco del tracciamento delle app dovrai semplicemente seguire le indicazioni di DuckDuckGo. Al termine, clicca su “Visualizza riepilogo tracciamento app“.

Per poter vedere il tracciamento delle app è necessario aprirle almeno una volta. Ho provato ad avviare Wiseplay e guarda un po’ cosa mi ha segnalato DuckDuckGo: 

Cosa diavolo c’entra Twitter con Wiseplay? Perché un social network interferisce con il tracciamento di un’app video? 🤔

Ora siamo davvero al sicuro?

Basteranno questi accorgimenti ad impedire che il nostro smartphone ci spii? Assolutamente no! 

Purtroppo, come ho detto più volte, avere uno smartphone in mano non è mai sinonimo di sicurezza. Siamo costantemente spiati da tutto ciò che è connesso ad internet. Lo stesso DuckDuckGo è stato più volte al centro di aspre polemiche proprio per quanto concerne la privacy. 

Vuoi che nessuno veda quello che fai? Staccati da internet e e vai a vivere nel deserto. Ops, forse con i satelliti Starlink, questo potrebbe non bastare…

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è stata utile questa guida? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x