Ecco finalmente Kodi 19.1 che risolve tutti i bug

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Finalmente è arrivato l’aggiornamento tanto atteso. Kodi 19.1 risolve definitivamente i tanti bug che hanno afflitto questa prima versione riscritta in python 3

L’aggiornamento dalla versione 19.0 alla 19.1 non è ancora segnalato dal famoso pop-up che ci avvisa della presenza di una nuova versione da installare e neanche il Play Store di Google segnala la presenza di questa nuova release. Per aggiornare Kodi dovremo quindi recarci sul sito ufficiale e scaricare il file relativo al sistema operativo utilizzato.

Leggi anche:

Sempre nell’apposita sezione del sito ufficiale del team sono presenti tutti gli aggiornamenti e i tantissimi fix che sono stati apportati su Kodi 19.1, ovvero:

Video
  • I metadati HDR vengono ora rilevati negli stream del profilo 2 VP9 e possono essere utilizzati su piattaforme che supportano il passthrough HDR o la mappatura dei toni durante la riproduzione di questo tipo di video.
Dischi
  • Riproduzione di DVD ottici in Linux
  • Il capitolo BD-J Blu-ray saltava tramite telecomandi / tastiera
PVR
  • Menu contestuale non accessibile nella finestra della Guida PVR quando si utilizza un telecomando molto semplice per controllare Kodi
  • Il nome e il numero del canale client non persistevano quando venivano modificati
  • Conteggio riproduzione e ripristino della posizione delle registrazioni perse dopo il riavvio di Kodi
  • Arresto anomalo durante la navigazione nell’EPG quando MySQL viene utilizzato come database EPG
  • Registrazione successiva su … l’ora dell’etichetta non è localizzata nella finestra delle regole del timer / timer dell’estuario
  • Il channel manager non rinomina il canale di backend
  • Riproduzione del programma archiviato non selezionata all’apertura della finestra della Guida
  • GUI non aggiornata alla rimozione / inserimento / nascondi / mostra di gruppi di canali
  • Aspetto migliorato delle finestre PVR nell’estuario
Libreria musicale

Problema con la musica dai fogli di spunto in cui solo la prima traccia veniva aggiunta alla libreria durante la nuova scansione, mentre il resto veniva eliminato

JSON-RPC
  • PVR – Proprietà di trasmissione reintrodotte ‘hastimer’, ‘hastimerrule’, ‘hasrecording’, ‘recording’
  • PVR – Proprietà del canale reintrodotta ‘isrecording’
Sottotitoli
  • Rilevamento dei caratteri di sistema (scrittura diretta) su Windows per i sottotitoli ASS e dei caratteri utente (nei dati utente / caratteri) per i sottotitoli ASS
  • Rendering dei sottotitoli ASS semitrasparenti su Wayland
GUI / interfaccia
  • Contrassegno dei media per DVD / BluRay
Interfaccia web
  • Aggiornato: Chorus2 in base ai contributi della comunità
Filesystem (aggiornamenti)
  • Abilita il filecaching per impostazione predefinita per i filesystem di rete
  • Migliora la gestione degli errori nella cache di file
Rete
  • Maggiore affidabilità per i file system di rete HTTP e NFS
Specifiche di Windows
  • Aggiunto il supporto per il protocollo WS-Discovery che consente di individuare i server SMB e di esplorare le cartelle condivise utilizzando SMBv3.
  • Aggiunto il debug Info OSD Video. Estende l’attuale lettore di informazioni di debug (Ctrl + Maiusc + O) con nuove informazioni solo video (Alt + O)
  • Con alcuni flussi insoliti, potevano essere trasmessi metadati HDR errati (passthrough HDR10).
  • Schermo verde su sistemi con vecchio HW (livello di funzionalità DX 9.1) che riproduce video a 10 bit.
  • Risolto lo schermo nero con metodo di rendering software e con accelerazione hardware DXVA2 disabilitata.
  • Fix schermo verde durante la riproduzione del menu di alcuni DVD (solo MPEG2 SD).
  • Risolto: credenziali richieste per condivisioni SMB anonime
  • Aggiornato: runtime VC inclusi nel programma di installazione per aggiungere la compatibilità con VS2019 e VS2017 contemporaneamente.
Specifiche Android
  • Problemi risolti con le condivisioni SMB montate a livello di sistema non visibili in Kodi e condivisioni SMB etichettate con numeri criptici (UUID) invece del nome del disco effettivo
Specifiche Xbox

Questa versione porta anche la 19.1 su Xbox: mentre la 19.0 è stata nel Microsoft Store sin dal lancio, questa era solo per Windows mentre abbiamo trovato un modo per testare adeguatamente la nuova versione su Xbox. L’abbiamo risolto ora, quindi gli utenti Xbox eseguiranno automaticamente l’aggiornamento da 18.9 a 19.1 se l’aggiornamento automatico è abilitato. Vale la pena ricordare che esiste una nota limitazione della memoria, presente anche nella 18.x, che causa arresti anomali dell’applicazione Xbox con contenuti 4k, quindi tieni presente.

Maggiori dettagli su Github.

Fonte

Per tutte le altre guide sul mondo di Kodi, ti invito a visitare
👉 QUESTA PAGINA 👈
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Hai già installato la nuova versione di Kodi 19.1? Fammi sapere che ne pensi lasciando un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per altre domande, informazioni o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona di uno di questi Adblock del tuo browser…

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è adb-2.jpeg

…e disabilitalo come da esempio:

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 🙂

0
Would love your thoughts, please comment.x