News

Gab diventa a pagamento per difendere la libertà di parola

Condividi l'articolo

Per garantire la sua sopravvivenza, la piattaforma di social media Gab ha introdotto un modello basato su abbonamento per i suoi utenti. Il fondatore e CEO Andrew Torba ha spiegato la decisione, affermando che a partire dal 1° marzo, solo gli utenti con account GabPRO, Verificato, Donatore e Investitore potranno condividere file multimediali.

Gab ha affrontato sfide legate alla capacità di archiviazione dei file, poiché la piattaforma è stata presa di mira da attacchi botnet che sovraccaricano la sua infrastruttura. Questi attacchi hanno costretto Gab ad espandere costantemente la sua capacità di archiviazione e a deviare risorse ingegneristiche da altre iniziative. Torba ha sottolineato la necessità urgente di affrontare questo problema per evitare che la piattaforma diventi inutilizzabile per gli utenti legittimi.

Inoltre, Gab ha incontrato difficoltà finanziarie dopo il crollo del mercato pubblicitario nel 2023. Torba ha sottolineato le sfide nel gestire una piattaforma di libertà di parola senza fare affidamento sui ricavi pubblicitari, poiché i gruppi attivisti possono esercitare pressioni sugli inserzionisti per ritirare il loro supporto. Per affrontare questo problema, Gab è passato a un modello basato su abbonamento per generare ricavi e coprire i costi operativi.

Leggi anche:

Torba ha sottolineato che accontentare le richieste degli inserzionisti non è un’opzione per Gab, poiché compromette l’impegno della piattaforma per la libertà di parola. Invece, ha scelto di implementare un modello basato su abbonamento per garantire la viabilità e l’indipendenza di Gab. Nonostante le suggestioni di eliminare vecchi post per liberare spazio di archiviazione, Torba ha escluso questa opzione a causa del ricco archivio storico di dati della piattaforma.

In risposta ai cambiamenti, gli utenti di Gab hanno reagito con un mix di interesse e preoccupazione, poiché la piattaforma attraversa una significativa trasformazione nel suo modello di business. Torba rimane ottimista riguardo al futuro di Gab, sottolineando la dedizione della piattaforma nel fornire un’alternativa alle piattaforme di social media mainstream.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa nuova politica di Gab? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 44 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments