News

L’IA di Google al servizio della censura: dubbi e perplessità

Condividi l'articolo

Il CEO di Google, Sundar Pichai, ha recentemente risposto alle preoccupazioni del pubblico riguardo al chatbot alimentato da intelligenza artificiale dell’azienda, Gemini, che sarebbe parzialmente. Si è impegnato a potenziare i sistemi di intelligenza artificiale di Google per contrastare le fake news, il che essenzialmente significa utilizzare l’intelligenza artificiale per la censura.

Pichai ha riconosciuto che alcune risposte di Gemini hanno mostrato parzialità e hanno offeso gli utenti. Ha dichiarato che ciò era inaccettabile e che Google aveva commesso errori. Tuttavia, non ha affrontato il problema di lunga data della parzialità di Google, che è stato evidenziato quando James Damore, dipendente di Google, è stato licenziato nel 2017 per aver criticato le politiche di diversità dell’azienda.

Leggi anche:

La parzialità politica all’interno di Google era evidente in una riunione interna dopo che Donald Trump ha vinto le elezioni presidenziali nel 2016. Gli esecutivi hanno espresso delusione e sgomento per l’esito delle elezioni.

Pichai ha assunto una posizione più neutrale riguardo alla politica e alla democrazia, ma ha indicato che Google avrebbe utilizzato l’intelligenza artificiale per monitorare il discorso online e combattere la disinformazione. Ha suggerito che l’intelligenza artificiale potesse essere utilizzata per contrastare le fake news e manipolare i risultati di ricerca per prevenire la diffusione di disinformazione.

Pichai ha sottolineato l’importanza di investire nell’apprendimento automatico e nell’intelligenza artificiale per affrontare le sfide poste dalla disinformazione e dalle fake news. Credeva che soluzioni tecnologiche potessero aiutare Google a progredire in questo ambito.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 29 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments