Garuda, la nuova spettacolare distro Linux che non potrai fare a meno di provare

Condividi l'articolo

Se come me ami sperimentare le varie versioni di Linux allora ti cosniglio di provare Garuda, la spettacolare distro basata su Arch Linux e disponibile conn interfaccia KDE, GNOME, Xfce, Cinnamon, MATE, LXQt-kwin, Wayfire, Qtile, BSPWM e i3wm.

Garuda fa dell’estetica il suo punto forte ma essendo basata su Arch Linux predilige il terminale come mezzo per compiere la maggior parte delle operazioni. Tuttavia offre un ottimo software center grazie al quale potrai installare una quantità pazzesca di programmi. Non aspettarti una distro semplice come Ubuntu ma neanche così complessa come potrebbe sembrare. Diciamo solo che non è adatta  a chi si avvicina per la prima volta al mondo di Linux.

GARUDA È DISPONIBILE IN TANTE VERSIONI

Sono ben 15 le varianti disponibili per questa distro delle meraviglie che offre varie interfacce grafiche tra cui il mio amato KDE, GNOME, Cinnamon, Xfce e MATE ma il meglio di Garuda lo offre Dragonized (Dr460nized) con KDE Plasma, un tema moderno e fish come shell di default. Dr460nized è la versione dedicata al gaming con pacchetti appositi e l’SDDM (Simple Desktop Display Manager) attivo di default.

Come accennato poco fa, pur non essendo basata su Ubuntu, Garuda ha un ottimo software center chiamato Calamares che ti permetterà di installare facilmente tantissimi programmi in modo estremamente semplice e senza l’uso del terminale.

Come gestore pacchetti questa distro utilizza Pamac che è stato ereditato da Manjaro. Supporta AUR di default e volendo è possibile abilitare il supporto per Snap e Flatpak che ti permetteranno di installare altri software come il mio amato Kodi, giusto per citarne uno.

GESTIONE DEL SISTEMA

La gestione del sistema è facilitata da Garuda Assistant e da Garuda Settings Manager. Queste due interfacce permettono di configurare il sistema operativo secondo le proprie preferenze. Il primo offre opzioni lato networking e file system. Garuda Settings Manager, invece, è praticamente identico al Settings Manager di Manjaro e si occupa delle impostazioni di sistema (data e ora, language pack, versione del kernel, account utente, etc).

SISTEMA DI AGGIORNAMENTO IMPECCABILE

Per evitare problemi di stabilità del sistema a causa di aggiormanti malriusciti, Garuda offre un sistema di backup automaticco prima di ogni aggiornamento. In caso di problemi è possibile accedere agli ultimi 5 snapshot  direttamente da GRUB.

Guarda il video:

DOWNLOAD E INSTALLAZIONE

Garuda è una distro dedicata a PC abbastanza potenti! L’installazione richiede minimo 8 GB RAM e una memoria interna di almeno 40 GB. Inoltre è richiesta una scheda video che supporti OpenGL 3.3 (o superiore).

Consiglio l’installazione a chi ha già un po’ di esperienza con Linux e desidera avere un sistema operativo graficamente spettacolare e veloce. PC permettendo.

LINK UTILI

👉 DOWNLOAD ISO 👈

👉 GUIDA INSTALLAZIONE (EN) 👈

Segui guruhitech sui social network:

Fonte

Ti potrebbe interessare:

Esprimi il tuo parere!

Che te ne pare di questa distro Linux Garuda? Fammi sapere che ne pensi lasciando un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

8 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
William
William
1 anno fa

Sto utilizzando questa dietro da una settimana. Davvero interessante per me che arrivo da distro Ubuntu based provare con semplicità arch Linux. Inoltre gli snapshot gestiti in questa maniera ti permettono, se fai qualche casino, di ripristinare il sistema facilmente. La sto testando per il gaming. Vediamo dove mi porterà.

kiodo1981
11 mesi fa

Ciao, sembra tutto molto interessante ma prima di provarla vorrei fare delle domande.
Attualmente uso Manjaro perché rende tutto molto semplice e Garuda sembra fare lo stesso.
La cosa che mi piace di Manjaro e che usa dei suoi repository e rilascia gli aggiornamenti in ritardo rispetto ad ArchLinux, in questo modo vengono ulteriormente testati gli aggiornamenti.
Garuda usa gli stessi repo di ArchLinux o ne ha di suoi come fa Manjaro?
Il mio “PC” (lo scrivo tra virgolette perché l’ho assembrato anni fa come PC fanless ed a basso consumo) è dotato di CPU J3160, 16GB di RAM ed SSD da 64GB, la scheda video è integrata. Come anticipato usa Manjaro con KDE Plasma Wayland, ultimo xanmod kernel e F2FS.
Consigli?

William
William
1 anno fa

Sto utilizzando questa dietro da una settimana. Davvero interessante per me che arrivo da distro Ubuntu based provare con semplicità arch Linux. Inoltre gli snapshot gestiti in questa maniera ti permettono, se fai qualche casino, di ripristinare il sistema facilmente. La sto testando per il gaming. Vediamo dove mi porterà.

GuruHiTech
Reply to  William
1 anno fa

Ciao William, grazie mille per il tuo commento. Appena ho un po’ di tempo la testerò per bene anch’io 😀

kiodo1981
11 mesi fa

Ciao, sembra tutto molto interessante ma prima di provarla vorrei fare delle domande.
Attualmente uso Manjaro perché rende tutto molto semplice e Garuda sembra fare lo stesso.
La cosa che mi piace di Manjaro e che usa dei suoi repository e rilascia gli aggiornamenti in ritardo rispetto ad ArchLinux, in questo modo vengono ulteriormente testati gli aggiornamenti.
Garuda usa gli stessi repo di ArchLinux o ne ha di suoi come fa Manjaro?
Il mio “PC” (lo scrivo tra virgolette perché l’ho assembrato anni fa come PC fanless ed a basso consumo) è dotato di CPU J3160, 16GB di RAM ed SSD da 64GB, la scheda video è integrata. Come anticipato usa Manjaro con KDE Plasma Wayland, ultimo xanmod kernel e F2FS.
Consigli?

GuruHiTech
Reply to  kiodo1981
11 mesi fa

Ciao Kiodo, attualmente anch’io sono passato a Manjaro KDE ma Garuda è molto simile e supporta esattamente gli stessi pacchetti. Mi trovo meglio con Manjaro ma credo che sia una questione di gusti

8
0
Would love your thoughts, please comment.x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: