Quantcast
News

Google ha bloccato un numero record di applicazioni su Google Play

Condividi l'articolo

Google ha recentemente lanciato una serie di nuove regole che fanno parte della sua iniziativa sulla sicurezza. Queste misure mirano a rendere più difficile il download di software dannoso e richiedono controlli più rigorosi da parte dei creatori di software prima di pubblicare le proprie applicazioni. Inoltre, l’azienda ha svelato un impressionante numero di app che non hanno superato la verifica lo scorso anno, evidenziando l’importanza di tali misure per garantire la sicurezza degli utenti.

Nel corso del 2023, Google ha bloccato la pubblicazione di 2,28 milioni di applicazioni e ha impedito l’accesso a 333.000 account coinvolti nel caricamento di software dannoso su Google Play e nella violazione delle politiche dello store. Questo rappresenta un notevole aumento rispetto all’anno precedente, quando sono state bloccate 1,5 milioni di applicazioni sospette e 173.000 account. È evidente che l’azienda sta adottando misure più rigorose per preservare la sicurezza degli utenti.

Leggi anche:

Google ha reso più severi i requisiti di registrazione su Google Play, introducendo regole più stringenti e ampliando gli algoritmi di verifica dei dati personali. Questo processo di registrazione più rigoroso mira a filtrare gli sviluppatori non affidabili e a prevenire il caricamento di software dannoso sulla piattaforma.

Nella gestione del negozio, Google si basa sui principi operativi SICURE. Il primo principio è quello di “Salvaguardare i nostri Utenti”, che sottolinea l’importanza di proteggere gli utenti da software dannoso e attività malevole. Il secondo principio è quello di essere “Sostenitore della protezione degli sviluppatori”, riconoscendo l’importanza di fornire un ambiente sicuro anche per gli sviluppatori di software. Il terzo principio è quello di “Foster Innovazione Responsabile”, che promuove l’innovazione nel rispetto delle norme di sicurezza. Infine, il quarto principio è quello di “Evolve Platform Defenses”, che si concentra sul costante miglioramento degli algoritmi di protezione sulla piattaforma per affrontare le minacce emergenti.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 82 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x