Il 50% delle aziende sta investendo nel metaverso

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

L’evoluzione di internet offre incredibili opportunità a tutti coloro che osano entrare nei mondi virtuali

Il metaverso è una cosa seria. O almeno ha tutto il potenziale per esserlo. Questo nuovo concetto, che promette di rivoluzionare il mondo degli affari, del tempo libero e persino delle relazioni umane, sta avanzando a un ritmo veloce e nessuno vuole essere escluso.

A livello locale, un rapporto di Accenture fornito a iProUP indica che più della metà delle aziende argentine sta già studiando come farsi coinvolgere nel metaversoIl premio non è da poco: genererà affari per oltre 800.000 milioni di dollari l’anno.

Juan Pablo Chemes, direttore esecutivo di Accenture, fa notare a iProUP cheil metaverso è un’evoluzione di Internet. Consente all’utente di andare oltre la navigazione sullo schermo” per abitare o partecipare a un’esperienza condivisa coinvolgente e persistente, che comprende il spettro dal nostro mondo reale a quello completamente virtuale e nel mezzo.

“Comprende molteplici tecnologie tra cui realtà estesa, blockchain, intelligenza artificiale, gemelli digitali e oggetti intelligenti”, osserva.

Come si combinano i videogiochi con il metaverso?

Sebbene il metaverso rappresenti una grande opportunità per quasi tutti i settori, ce n’è uno in particolare che è stato la culla di mondi immersivi: il business dei giochi multimiliardario.

È uno spazio in cui l’innovazione è sempre stata confortevole e le aziende sperimentano con utenti che si adattano rapidamente alle nuove tecnologie. Questo settore fattura all’anno:

  • $ 200 miliardi direttamente, tra console, software, acquisti digitali in giochi, abbonamenti e pubblicità
  • $ 100 miliardi in accessori di gioco e comunità
Meta (Facebook) è la società che guida gli sforzi per creare il metaverso

Questa crescita, che si è approfondita negli ultimi due anni, significa che questa voce mobilita più soldi di due “carri armati” come la musica e il cinema, messi insieme.

Le opportunità per il metaverso e il gioco sono infinite. Oggi il decentramento è il motore del cambiamento tecnologico: i nuovi sviluppi si impegnano per la libertà nel processo decisionale e le pari opportunità, promuovendo una maggiore trasparenza, sicurezza e scalabilità”, assicura iProUP Juan Pablo Veiga, VP of Business Planning & Operations presso eterrax Brand Gamification.

In questo senso prende forza il concetto di interoperabilità, ovvero la possibilità di creare esperienze condivise su più piattaforme in modo che gli inserzionisti possano progettare funzionalità impressionanti secondo i desideri e le aspettative di ciascuna comunità.

Leggi anche:

“In teoria, il metaverso implica un’interconnettività senza precedenti tra le piattaforme perché ci consentirà di trasferire asset spendibili o non spendibili (NFT) dall’uno all’altro. Ad esempio, gli utenti potranno utilizzare una skin di League of Legends in Fornite o entrare Horizon Worlds con l’avatar del tuo gioco preferito”, aggiunge.

In totale, oltre 2,8 miliardi di persone in tutto il mondo giocano su dispositivi mobili, PC o console. L’America Latina non è molto indietro con 289 milioni di giocatori. Sebbene questo universo abbia ancora spazio per crescere, il 70% della popolazione online sta già partecipando.

César André Vidal Scasso, Presidente della Federazione degli Sport Elettronici ed Elettromeccanici dell’Argentina (FEDEEMA), conferma a iProUP che il gioco è sempre più popolare.

“Forse il metaverso può riunirli tutti nello stesso spazioche è quello che fanno i social network. E anche portare il pubblico non gamer a interagire di più attraverso la gamification. Potremmo parlare di un mondo gamificato, ognuno con il suo avatar nel metaverso”, analizza.

Martín Blaquier, CEO di Ola GG, fa notare a iProUP che “se prendiamo come qualsiasi mondo digitale in cui le persone partecipano a esperienze diverse, ci sono già molti argomenti per affermare che il gioco è già nel metaverso.

“Prendiamo l’esempio di Fortnite: ognuno ha il suo carattere, si veste come vuole, trascorre del tempo con i propri amici e può condividere esperienze straordinarie come guardare trailer di film o recital. Per tutto questo genere di cose, possiamo già dire che Fornite, per citare un gioco, fa parte di ciò che intendiamo come metaverso“, osserva.

Leggi anche:

A sua volta, è d’accordo con Vidal Scasso sull’interoperabilità e osserva che “in futuro, sarà possibile spostare i propri avatar o personaggi digitali da un metaverso all’altro, in quello che potrebbe essere definito un ‘super metaverso‘”. Pertanto, gli utenti potrebbero prendere i loro oggetti, skin o denaro da Fortnite e portarli nei mondi di Disney o League of Legends.

“Proprio come nel libro e nel film Ready Player One. Penso che sia lì che si vedrà il futuro che immaginiamo: il tuo personaggio o i tuoi risultati all’interno di diversi videogiochi possono essere manifestati e condivisi con altri amici e membri della comunità nel metaverso a cui appartieni”, immagina Blaquier.

Qual è il ruolo delle criptovalute nel metaverso?

Anche l’ ecosistema delle criptovalute fa parte di questo cambio di paradigma e funge da canale per rafforzare questi due mondi. Per Vidal Scasso, ci sono due modelli del metaverso:

  • Centralizzato: quello proposto da Meta, con una società che “governa” quel mondo 3D
  • Decentralizzato: senza “autorità” e basato su blockchain, come la piattaforma Decentraland, creata dagli argentini e che ha la sua valuta $MANA

L’opportunità più grande sta nel suo utilizzo di massa e nella capacità di integrare strumenti. Per quanto riguarda il mondo delle criptovalute, i nuovi giochi rivoluzionari includeranno la tecnologia blockchain, prima con NFT e poi con le proprie valute, afferma l’esperto, che fornisce alcuni esempi:

  • BigTime: gioco di ruolo creato dai responsabili di Decentraland
  • MetaSoccer: il metaverso di stelle del calcio come Ronaldinho ed Emiliano “Dibu” Martínez
  • The Harvest: uno sparatutto di qualità AAA con un “potenziale di crescita eccezionale 
Criptovalute e giochi acquisiranno un nuovo potenziale nel metaverso

Blaquier è d’accordo su questo punto e assicura che le “economie proprie” non sono una novità nel settore dei videogiocatori. L’esperto osserva che “sebbene le criptovalute siano lo strumento che ci aiuta a generare quel cambiamento di valore all’interno di questi videogiochi, le persone producono valore in questi spazi da decenni”.

“Può succedere con account World of Warcraft o Fortnite, in cui si monetizza aiutando a far salire di livello un personaggio in cambio di dollari. Questo esiste già: le criptovalute facilitano e danno potere a chi si trova nel metaverso di avere un modo rapido, trasparente e affidabile per valorizzare quel valore già generato”, conclude.

Leggi anche:

Il CEO di Ola GG indica che, sebbene manchi, l’intero ecosistema si sta avvicinando a un punto di rottura poiché i giochi “tripla A” (blockbuster come Call of Duty o FIFA ) girano su piattaforme Web3.

“I prossimi passi dipendono da quanto avanza Meta, che ha i muscoli per quella mega struttura necessaria. E da quanto permetterà agli altri di interagire con il suo prodotto”, aggiunge Vidal Scasso.

Ma trova un possibile problema “ideologico”il pubblico cerca il decentralizzato e Meta no“È un’azienda e fa ciò che ritiene meglio con il suo prodotto, quando nei progetti decentralizzati c’è una democrazia in cui i partecipanti votano per i cambiamenti. È qui che altri progetti basati su blockchain diventano rilevanti”, aggiunge.

E rivela: Vedremo molte più aziende entrare nei giochi, nel metaverso e negli sport elettronici. Lo dimostra il numero di aziende che si avvicinano a noi cercando di sapere come farne parte”.

“Il metaverso è un universo da esplorare e riflette un’opportunità unica per i marchi e gli inserzionisti di creare esperienze coinvolgenti. Siamo sicuri che abbiano l’opportunità di farsi forza e stabilire una relazione con i consumatori più personale e più stretta che mai”, conclude Veiga. 

Lontano dallo stigma che i videogiochi avevano (e che, per molti, hanno ancora), l’industria sta emergendo come uno dei “grandi vincitori” della rivoluzione immersiva e cripto proposta dal metaverso. Ecco perché nessuno vuole essere escluso.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Hai già provato l’esperienza del metaverso? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Adblock Detected

Usi Adblock? E io come faccio a campare? 😥 Per favore, disabilitalo per questo sito! 🙏

Refresh Page
0
Would love your thoughts, please comment.x