News

Il governatore del Connecticut si schiera a sfavore dei veicoli elettrici

Condividi l'articolo

L’agenda “green” sembra non convincere proprio nessuno

Il governatore democratico del Connecticut, Ned Lamont, ha ritirato le proposte per vietare gradualmente la vendita di auto a benzina nello stato entro il 2035. Il Comitato per la Revisione delle Regolamentazioni Legislative avrebbe dovuto votare sul divieto il 28 novembre, ma il voto è stato rinviato perché Lamont temeva che non sarebbe stato approvato.

I leader repubblicani hanno elogiato la decisione del governatore, sostenendo che fosse una vittoria per le famiglie della classe lavoratrice e media. Il leader repubblicano del Senato, Kevin Kelly, ha affermato che il divieto proposto rappresentava un cambiamento politico significativo che dovrebbe essere deciso dall’Assemblea Generale. Ha sollevato preoccupazioni sulla capacità della rete elettrica, il costo degli aggiornamenti e l’impatto negativo sulle famiglie urbane, rurali e a basso reddito.

Leggi anche:

Nonostante la sconfitta, i democratici del Connecticut stanno ancora lavorando su un piano di compromesso che potrebbe portare al divieto della vendita di auto a benzina nello stato. Il presidente della Camera dei Rappresentanti, Matt Ritter, ha annunciato che lui e gli altri democratici si incontreranno per discutere una possibile legislazione che affronti le preoccupazioni sollevate dai repubblicani. Queste preoccupazioni riguardano il costo elevato dei veicoli elettrici, la disponibilità delle stazioni di ricarica e la capacità della rete elettrica statale di gestire l’adozione su larga scala dei veicoli elettrici. Secondo Ritter, è necessario fare di più per dimostrare ai residenti che il passaggio ai veicoli elettrici non solo salverà l’ambiente e le vite, ma non li lascerà in una situazione in cui non possono permettersi un’auto.

Il leader repubblicano della Camera, Vincent Candelora, è soddisfatto del ritiro delle regolamentazioni da parte del governatore Lamont e si mostra disponibile ad ascoltare la prossima proposta dei democratici. Candelora spera che la nuova proposta tenga conto dell’accessibilità e dell’impatto sui residenti, specialmente nelle città. Egli ritiene che sia necessaria una discussione più ampia sulla rete elettrica e sulla fattibilità di un divieto simile.

Se il nuovo tentativo di vietare la vendita di auto a benzina nel Connecticut avrà successo, si unirà a un numero crescente di stati che seguono l’esempio della California nell’adozione di politiche aggressive per favorire i veicoli elettrici. Altri stati, come Maryland, Massachusetts, New York, Oregon, Rhode Island, Vermont, Virginia e Washington, hanno recentemente approvato divieti simili.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Sei d’accordo con Ned lamont? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 25 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x