Quantcast
News

Il Montana ha dichiarato TikTok “illegale”

Condividi l'articolo

L’app verrà rimossa dagli store ma non sono previste sanzioni per gli utenti che continueranno a utilizzarla.

Il governatore del Montana, Greg Gianforte, ha firmato mercoledì una legge per vietare il funzionamento di TikTok, la celebre app di video brevi di proprietà cinese, nello stato, al fine di proteggere i residenti dalla presunta raccolta di informazioni da parte della Cina. Il Montana diventa così il primo stato degli Stati Uniti a vietare la popolare applicazione.

Il Montana renderà illegale per gli store di applicazioni di Google e Apple offrire TikTok nello stato, ma non imporrà alcuna sanzione alle persone che utilizzano l’app. Il divieto entrerà in vigore il 1° gennaio 2024 ed è quasi certo che affronterà sfide legali.

TikTok, di proprietà della società tecnologica cinese ByteDance, sembra non voler intraprendere azioni legali, almeno per il momento.

In precedenza, TikTok ha emesso una dichiarazione affermando che la nuova legge “viola i diritti del primo emendamento delle persone del Montana vietando illegalmente TikTok” e ha detto che continuerà a “lavorare per difendere i diritti dei nostri utenti dentro e fuori dal Montana”.

TikTok, che conta oltre 150 milioni di utenti americani, ha ricevuto crescenti richieste da parte di legislatori e funzionari statali degli Stati Uniti di vietare l’app a livello nazionale per preoccupazioni riguardanti un potenziale influenzamento del governo cinese sulla piattaforma.

Leggi anche: 

TikTok è diventata estremamente popolare tra i teenager, tanto che secondo il Pew Research Center, il 67% dei teenager americani dai 13 ai 17 anni utilizza l’app, mentre il 16% di tutti i teenager afferma di utilizzarla quasi costantemente. Tuttavia, TikTok ha dichiarato che la maggioranza dei suoi utenti ha più di 18 anni.

A marzo, il CEO di TikTok è stato interrogato da una commissione del Congresso riguardo alla possibilità che il governo cinese possa accedere ai dati degli utenti o influenzare ciò che gli americani vedono sull’app. Nonostante le preoccupazioni, le richieste di vietare TikTok a livello nazionale o di dare alla nuova amministrazione Biden nuovi poteri per reprimere o vietare l’app non hanno fatto progressi nel Congresso.

Il governatore del Montana, Greg Gianforte, ha firmato una legge per vietare TikTok nello stato, affermando che la legge “approfondirà la nostra priorità condivisa di proteggere i montanari dalla sorveglianza del Partito Comunista Cinese”. Il divieto entrerà in vigore il 1° gennaio 2024 e il Montana renderà illegale per i negozi di applicazioni di Google e Apple offrire TikTok nello stato. TikTok potrebbe essere multata per ogni violazione e potrebbe ricevere sanzioni aggiuntive di $10.000 al giorno se viola il divieto. Anche Google e Apple potrebbero ricevere multe di $10.000 al giorno per ogni violazione del divieto.

TikTok ha ripetutamente negato di aver mai condiviso dati con il governo cinese e ha detto che l’azienda non lo farebbe se richiesto. Al momento, non è chiaro se TikTok intraprenderà azioni legali contro il Montana per il divieto.

Leggi anche: 

L’Unione Americana per le Libertà Civili (ACLU) ha criticato la legge del Montana che vieta TikTok come “incostituzionale” e ha affermato che entrerà in vigore il 1° gennaio solo se i tribunali non interverranno. Secondo Keegan Medrano, direttore delle politiche presso l’ACLU del Montana, “con questo divieto, il governatore Gianforte e la legislatura del Montana hanno calpestato la libertà di espressione di centinaia di migliaia di montanesi che usano l’app per esprimersi, raccogliere informazioni e gestire la loro piccola impresa, in nome del sentimento anti-cinese”.

L’ex presidente Donald Trump aveva tentato di vietare i nuovi download di TikTok e WeChat attraverso un ordine del Dipartimento del Commercio nel 2020, ma la decisione è stata bloccata da diversi tribunali e non è mai entrata in vigore.

Gruppi per il Primo Emendamento come l’ACLU e alcuni membri democratici del Congresso, incluso la rappresentante Alexandria Ocasio-Cortez, sostengono la libertà di espressione su TikTok. Anche il consigliere generale del gruppo industriale NetChoice, Carl Szabo, ha criticato la nuova legge del Montana, affermando che il governo non può impedire l’accesso a una libertà di espressione protetta dalla Costituzione.

Gianforte, il governatore del Montana, ha anche proibito l’uso di tutte le applicazioni di social media che raccolgono e forniscono informazioni personali o dati a avversari stranieri sui dispositivi emessi dal governo statale.

TikTok sta attualmente lavorando a un’iniziativa chiamata Progetto Texas, che crea un’entità autonoma per memorizzare i dati degli utenti americani negli Stati Uniti su server gestiti dall’azienda tecnologica americana Oracle.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Credi che TikTok verrà bandito anche in altri stati dell’America? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 16 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x