Il video cult “Charlie bit my finger!” è stato venduto all’asta per una cifra pazzesca

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

NFT Girato nel 2007 dalla famiglia Davies-Carr, questo video è uno dei più visti su Internet

Doveva essere una semplice scena di famiglia ma l’innocente sequenza girata nel 2007 e caricata su YouTube è diventata un cult. Intitolato “Charlie bit my finger!”, il video dei due fratellini è ora uno dei siti Internet più visti ed è stato strappato quasi 761.000 dollari (circa € 623.000) dai collezionisti di” CLS”.

Visto 883 milioni di volte su YouTube, è stato venduto domenica dalla famiglia Davies-Carr, durante un’asta destinata al mercato NFT o “token non fungibili”.

“Ahi Charlie”

Questi token non fungibili consentono di associare un certificato di autenticità a qualsiasi oggetto virtuale, sia esso un’immagine, una foto, un’animazione, un video, un brano musicale o anche un articolo di stampa. Questo certificato è teoricamente inviolabile e non può essere duplicato. È progettato utilizzando la cosiddetta tecnologia “blockchain” , che funge da base per criptovalute come bitcoin.

Leggi anche:

In questo video lungo 55 secondi, un giovane bambino britannico di nome Harry può essere visto tenere in braccio il suo fratellino Charlie. La scena gira – relativamente – drammaticamente quando il primo mette il dito indice nella bocca del bambino e, con sua sorpresa, ha detto che Charlie chiude bruscamente la mascella. Harry ha poi rilasciato le due righe che hanno reso felici gli utenti di Internet: “ahi Charlie” e “Charlie, che mi ha fatto davvero male”.

Anche se questo capolavoro di Internet degli anni 2000 è uno dei video più popolari nella storia di YouTube, verrà presto rimosso dalla piattaforma. La Davies-Carrs aveva infatti annunciato che l’avrebbero rimossa dopo la vendita di domenica, dichiarando che il vincitore dell’asta sarebbe diventato “l’unico proprietario di questa adorabile fetta di storia di Internet”, sebbene il video sia stato ovviamente copiato, condiviso e ripubblicato più volte sul web nel corso degli anni.

Due utenti particolarmente interessati

All’asta, undici account hanno fatto un’offerta, ma due utenti in particolare hanno superato la vincita, “mememaster” e “3fmusic”, quest’ultima vincitrice con un’offerta di $ 760.999. La raccolta di NFT è una tendenza esplosa in popolarità nell’ultimo anno, con 2 miliardi di dollari che sono passati di mano in questo mercato solo nel primo trimestre del 2021, secondo il sito specializzato NonFungible.com.

I video, i meme, le GIF e le foto più virali dei primi giorni di Internet di massa sono particolarmente richiesti. A marzo, il capo e fondatore di Twitter Jack Dorsey ha venduto il suo primo tweet del 2006 per 2,9 milioni di dollari a un uomo d’affari malese.

Il mese precedente, “Nyan Cat”, un video animato di un gatto dal corpo arcobaleno che volava su un sottofondo musicale inebriante, era stato venduto per $ 590.000 (circa € 48.300) a un acquirente anonimo.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che te pare di questa incredibile storia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona di uno di questi Adblock del tuo browser…

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è adb-2.jpeg

…e disabilitalo come da esempio:

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 🙂

0
Would love your thoughts, please comment.x