Quantcast
News

Le aziende di videogiochi chiedono a Cloudflare di smascherare i siti pirata

Condividi l'articolo

L’Entertainment Software Association (ESA), che rappresenta giganti del gaming come EA, Nintendo, Take-Two Interactive e Ubisoft, ha puntato gli occhi su un sito pirata brasiliano. L’organizzazione ha ottenuto un mandato di comparizione DMCA che richiede a Cloudflare di condividere nomi, indirizzi e informazioni di pagamento relativi all’operatore di tpd-games.org.

L’ESA, che tutela i diritti di diversi dei più grandi produttori di videogiochi al mondo, ha segnalato il sito tpd-games.org come problema, in quanto offre copie piratate di popolari titoli come Assassin’s Creed III, Call of Duty: Black Ops Cold War, God of War, Grand Theft Auto V, Hogwarts Legacy, The Last of Us, Red Dead Redemption II e Resident Evil 4.

Leggi anche:

Non essendo riuscita finora a individuare i responsabili di tpd-games.org, che utilizza i servizi di Cloudflare, l’ESA ha chiesto al tribunale federale di emettere un subpoena DMCA per obbligare Cloudflare a condividere informazioni sul suo cliente.

Secondo i documenti, l’ESA intende utilizzare queste informazioni solo per proteggere i diritti dei suoi membri ai sensi del Titolo II del DMCA, il che potrebbe includere anche un’azione legale contro l’operatore del sito pirata, se necessario.

Cloudflare, che di solito obbedisce ai subpoena DMCA appropriati, dovrà quindi fornire all’ESA i dati richiesti, inclusi nomi, indirizzi fisici, indirizzi IP, numeri di telefono, e-mail, informazioni di pagamento e cronologie degli account. Resta da vedere se questi saranno sufficienti per identificare e localizzare i gestori del sito tpd-games.org.

Attualmente il sito risulta ancora online e continua a utilizzare i servizi di Cloudflare, ma la sua esistenza potrebbe essere presto messa a rischio dalle azioni legali intraprese dall’ESA per conto dei suoi membri del settore dei videogiochi.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 32 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x